Crisi: la Uil propone una “alleanza per il lavoro e lo sviluppo”

“Una vera e propria ‘Alleanza per il lavoro e lo sviluppo’”. E’ la proposta del segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, per superare la crisi e riprendere la strada della crescita. Nel suo intervento d’apertura al XV congresso del sindacato Angeletti ha spiegato che “serve una strategia che ponga obiettivi precisi e date certe per […]

“Una vera e propria ‘Alleanza per il lavoro e lo sviluppo’”. E’ la proposta del segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, per superare la crisi e riprendere la strada della crescita. Nel suo intervento d’apertura al XV congresso del sindacato Angeletti ha spiegato che “serve una strategia che ponga obiettivi precisi e date certe per l’attuazione di specifici progetti già varati ma rimasti sulla carta, di provvedimenti già assunti e mai realizzati, di opere cantierabili mai compiute”. Per il leader della Uil, quindi, “non basta più un patto né tanto meno un singolo accordo. C’è bisogno di un grande progetto programmatico, di una vera e propria strategia per l’occupazione che coinvolga, in un tavolo permanente, insieme al Governo, tutte le forze sociali e produttive del Paese”.

Secondo Angeletti, “bisogna agire accelerando tutti gli investimenti utili a creare sviluppo e occupazione. Bisogna scegliere, eliminando tutti gli ostacoli burocratici, causa di insopportabili e improduttive lungaggini”.

Fonte Confcommercio