MACERIE: ENTRO UN MESE ATTIVI DUE SITI DI SMALTIMENTO

Ampliamento dell’area ex Teges entro i prossimi 30 giorni e apertura del nuovo sito di Barisciano anche questo entro 30 giorni. Lo ha stabilito il tavolo di coordinamento sulle macerie del terremoto convocato dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, al quale hanno preso parte il commissario per la Ricostruzione, Gianni Chiodi, il vice, Massimo Cialente, il presidente […]

Ampliamento dell’area ex Teges entro i prossimi 30 giorni e apertura del nuovo sito di Barisciano anche questo entro 30 giorni. Lo ha stabilito il tavolo di coordinamento sulle macerie del terremoto convocato dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, al quale hanno preso parte il commissario per la Ricostruzione, Gianni Chiodi, il vice, Massimo Cialente, il presidente della Provincia, Stefania Pezzopane, gli assessori al ramo della Regione, Daniela Stati, della Provincia, Michele Fina, e del Comune dell’Aquila, Alfredo Moroni. Oltre alle due aree, nei prossimi 60 giorni, secondo quanto ha deciso il tavolo, verrà allestito il sito di Bazzano e il commissario provvederà ad individuare un’altra area di 30-50 ettari sulla quale i tecnici dovranno indicare le compatibilità tecniche e ambientali. Per quanto riguarda il trasporto delle macerie che, allo stato, rappresenta un problema ancora più grave ed urgente rispetto all’individuazione dei siti di stoccaggio, si è deciso che in attesa della gara di evidenza pubblica, il trasporto delle macerie verrà effettuato in via del tutto straordinaria dai militari e dai vigili del fuoco. Saranno inoltre previste procedure accelerate per l’espletamento della gara di trasporto delle macerie entro 40 giorni.