Colpo di coda invernale, freddo e neve in tutta Italia

Le perturbazioni annunciate dai meteorologi  non si sono fatte attendere .I fiocchi bianchi sono caduti copiosi su molte regioni italiane. L’attuale  peggioramento sul nostro paese con una ciclogenesi fredda in risalita dalle Baleari verso nord-nord est si puo’  definire l’evento freddo più importante dell’intero inverno con accumuli potenzialmente storici per il mese di marzo in alcune regioni […]

Manuel Romano

Le perturbazioni annunciate dai meteorologi  non si sono fatte attendere .I fiocchi bianchi sono caduti copiosi su molte regioni italiane. L’attuale  peggioramento sul nostro paese con una ciclogenesi fredda in risalita dalle Baleari verso nord-nord est si puo’  definire l’evento freddo più importante dell’intero inverno con accumuli potenzialmente storici per il mese di marzo in alcune regioni italiane . Al passaggio della perturbazione proveniente dal Mediterraneo occidentale sono associati forti venti e mareggiate su gran parte delle regioni italiane.

Il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un avviso di avverse condizioni meteorologiche che prevede per le giornate di oggi e domani, nevicate a basse quote sulla Sardegna e su gran parte delle regioni centro-settentrionali. Neve al di sopra dei 200-400 m su Umbria e Marche, Lazio settentrionale, Abruzzo e Molise e, oltre i 600 metri, anche al sud del Paese.

Precipitazioni diffuse, su Sicilia, Calabria, Basilicata tirrenica e Campania e temporali anche sul resto del Centro-Sud, sulla Sardegna settentrionale e sui settori appenninici dell’Emilia Romagna.

 Scuole chiuse in molte città al Centro-Nord.

Evitare di viaggiare in auto nelle zone interessate dalla neve. È l’appello che il Dipartimento della Protezione Civile rivolge ai cittadini sottolineando che le abbondanti nevicate che si stanno registrando in queste ore dovrebbero proseguire per altre 24 ore.