BONDI: si prospetta un successo imponente. L’Italia si conferma moderata

Se si confermano i dati delle proiezioni si prospetta “un successo imponente” del centrodestra. Lo afferma Sandro Bondi, ministro dei Beni culturali e coordinatore nazionale del Pdl, commentando i primi dati provvisori delle elezioni regionali. Bondi sottolinea la riconferma “in Lombardia e Veneto”, a cui si aggiungono, secondo le proiezioni, “la Campania e la Calabria” […]

Se si confermano i dati delle proiezioni si prospetta “un successo imponente” del centrodestra. Lo afferma Sandro Bondi, ministro dei Beni culturali e coordinatore nazionale del Pdl, commentando i primi dati provvisori delle elezioni regionali.
Bondi sottolinea la riconferma “in Lombardia e Veneto”, a cui si aggiungono, secondo le proiezioni, “la Campania e la Calabria” e “in piu’ ci sono tre regioni come Lazio, Liguria e Piemonte dove c’e’ un testa a testa”. “Credo che siamo gia’ di fronte a un grande successo del Pdl, della Lega e degli alleati di centrodestra”.
“Rispetto a questo testa a testa in Piemonte e Liguria che non era prevedibile credo ci sia stato un ruolo determinante del presidente del Consiglio che ha rovesciato la situazione che si era prospettata non piu’ di due settimane fa. Poi vedremo quanto la Lega ha incrementato i propri voti ma si Pdl e Lega sono straordinariamente potenti nel Nord e nel Centro. Se sommiamo i voti i voti dell’Udc che rappresentano i voti dei moderati vediamo che la Sinistra e’ una forza minoritaria e che i moderati sono la grande maggioranza del Paese”.