Piccoli talenti crescono insieme alla polizia

“L’idea di cantare di fronte a più di 3 mila persone un po’ ci spaventa; ma è comunque una gran bella esperienza. Soprattutto essere qui in mezzo a tutti questi cantanti e personaggi famosi”. Le parole sono di Diletta e Elenia venute, rispettivamente da Firenze e da L’Aquila, per cantare sul palco del Gran Teatro, […]

“L’idea di cantare di fronte a più di 3 mila persone un po’ ci spaventa; ma è comunque una gran bella esperienza. Soprattutto essere qui in mezzo a tutti questi cantanti e personaggi famosi”. Le parole sono di Diletta e Elenia venute, rispettivamente da Firenze e da L’Aquila, per cantare sul palco del Gran Teatro, a Roma, ed essere valutate da una giuria tecnica. I video con le loro esibizioni canore, insieme a quello di Nicholas che arriva da Napoli, sono stati selezionati tra quelli inviati da 61 scuole italiane che hanno partecipato al concorso per “mini talent” della Polizia di Stato. I tre studenti sono stati scelti per cantare alla V^ edizione del concerto per la legalità “C’è più sicurezza insieme! 1 clik … X te” che si è svolto a Roma e che andrà oggi in onda su Rai1 alle 14.50, nel corso della trasmissione “Le amiche del sabato”.

Sono giovanissimi – hanno tra i 17 e i 18 anni – e la paura di salire sul palco, per la prima volta, di fronte a tanta gente e a personaggi famosi, è più che comprensibile. “Sono molto agitato” dice Nicholas “ma devo dire che con noi sono stati tutti molto carini e gentili”. Gli chiediamo cosa pensano comunque di questa iniziativa della Polizia di Stato e tutti e tre sono concordi dell’affermare che è “utilissima per far conoscere ai ragazzi che utilizzano il web quotidianamente i pericoli che si possono incontrare, ma soprattutto l’attività della polizia postale. È importante sapere che ci si può rivolgere a loro in casi di brutte esperienze”. Poi l’idea del concerto è “ottima” dice Nicholas “perché la musica è un linguaggio universale che ha una diffusione molto ampia e quindi è il modo migliore per comunicare con noi giovani”.

Salgono sul palco e la paura passa. Nonostante a giudicarli, oltre a una platea di 3 mila ragazzi, ci siano personaggi di spicco nel mondo musicale come Mara Maionchi e Beppe Vessicchio. I loro pareri sono più o meno uniformi: voci giovani che devono crescere, ma la passione si sente e il talento c’è. Per la giuria tecnica presieduta dal re dei talent show Francesco Facchinetti, e composta anche dal direttore artistico di Warner Music Italia Marcello Balestra e dal comico Dario Bandiera, la vincitrice è Elenia Menga. Per la giuria popolare – i ragazzi in sala che votano ad alzata di cappellino – la vincitrice è Diletta Landi che viene premiata dall’attore Riccardo Scamarcio. E per loro, così come per Nicholas Evangelista, potrebbe essere un piccolo passo verso il coronamento di un sogno.

– In collaborazione con Poliziamoderna.

Fonte: Polizia di Stato