Ad un anno dal sisma Banca d’Italia presenta i dati

E’ in corso presso la facoltà di economia dell’Università di L’Aquila la presentazione del rapporto regionale “l’economia dell’Abruzzo” realizzato dalla Banca d’Italia. Uno dei capitoli del rapporto è dedicato al tema del dopo sisma. A poco più di un anno dal terremoto si fornisce,  grazie anche ai dati dell’area comunicazione della  SGE, un quadro delle […]

Foto: Manuel Romano

E’ in corso presso la facoltà di economia dell’Università di L’Aquila la presentazione del rapporto regionale “l’economia dell’Abruzzo” realizzato dalla Banca d’Italia. Uno dei capitoli del rapporto è dedicato al tema del dopo sisma. A poco più di un anno dal terremoto si fornisce,  grazie anche ai dati dell’area comunicazione della  SGE, un quadro delle condizioni abitative della popolazione, della ripresa delle attività scolastiche e produttive e dell’avvio della ricostruzione. Tra i dati più rilevanti, quello  sulla popolazione assistita nel Comune di L’Aquila pari a circa 48.500 persone sistemate nelle differenti soluzioni alloggiative. In secondo luogo, i dati relativi alle iscrizioni nella scuola primaria e secondaria che hanno visto un calo fisiologico del 5%. Infine il dato sulle 9.000 richieste di contributo (presentate al Comune dell’Aquila) per la riparazione di edifici per un totale di circa 550milioni di euro. Durante il suo intervento di saluto il Commissario Delegato Gianni Chiodi ha sottolineato come la Regione Abruzzo si trovi in un momento difficilissimo sotto diversi punti di vista, ma che oggi si intravedono i primi timidi segnali di ripresa.