Parte a Brindisi la Scuola di progettazione partecipata C.A.S.T

Il prossimo 23 settembre parte a Brindisi la terza  Scuola di Progettazione Partecipata  C.A.S.T. – “Cittadini e Amministrazioni per lo Sviluppo dei Territori”- per qualificare la partecipazione alla costruzione di politiche pubbliche condivise. All’iniziativa, promossa dal Servizio Innovazione della Regione Puglia, finanziata con il P.O. FESR Puglia 2007-2013 e realizzata dal Formez, possono partecipare amministratori […]

Il prossimo 23 settembre parte a Brindisi la terza  Scuola di Progettazione Partecipata  C.A.S.T. – “Cittadini e Amministrazioni per lo Sviluppo dei Territori”- per qualificare la partecipazione alla costruzione di politiche pubbliche condivise. All’iniziativa, promossa dal Servizio Innovazione della Regione Puglia, finanziata con il P.O. FESR Puglia 2007-2013 e realizzata dal Formez, possono partecipare amministratori e funzionari pubblici, organizzazioni  economiche e sociali, rappresentanti di associazioni e singoli cittadini, dei comuni della provincia di Brindisi e dei comuni di Alberobello, Castellana Grotte, Cisternino, Locorotondo, Martina Franca, Monopoli, Noci, Putignano. Le attività sono rivolte a tutti coloro che sono coinvolti nella pianificazione strategica di Area Vasta. La scuola ha l’obiettivo di gettare le basi per la creazione di linguaggi comuni che facilitino il dialogo fra gli attori del territorio, in modo da consentire una lettura integrata delle problematiche ed individuare le risposte più efficaci. Questa edizione prevede un numero massimo di 40 partecipanti. (com)