Crisi: a rischio il fondo salva-Stati

Una nuova causa giudiziaria, in Germania, minaccia di far slittare “molto oltre” il 12 settembre la sentenza con cui la corte costituzionale avrebbe dovuto sciogliere il nodo sulla legittimita’ dell’Esm e del fiscal compact, premessa indispensabile all’attivazione del fondo salva-Stati permanente e a eventuali interventi della Bce sul mercato secondario dei Bond. Lo scrive il […]

Una nuova causa giudiziaria, in Germania, minaccia di far slittare “molto oltre” il 12 settembre la sentenza con cui la corte costituzionale avrebbe dovuto sciogliere il nodo sulla legittimita’ dell’Esm e del fiscal compact, premessa indispensabile all’attivazione del fondo salva-Stati permanente e a eventuali interventi della Bce sul mercato secondario dei Bond. Lo scrive il sito del quotidiano Handelsblatt.
Il nuovo procedimento d’urgenza e’ stato aperto in seguito alla causa intentata da un gruppo di persone riunite intorno al professore di diritto ‘euroscettico’ Markus Kerber.
Una portavoce della corte di Karlsruhe ha confermato l’apertura di un ulteriore procedimento giudiziario in relazione alla legittimità costituzionale dell’Esm e del fiscal compact, senza però fornire ulteriori informazioni sul contenuto.