L’Aquila, “Mia Casa” presenta esposto e denuncia/video

Il Movimento Inquilini e Assegnatari – Mia Casa di L’Aquila – ha presentato un esposto denuncia presso le Cancellerie della Procura della Repubblica e presso Tribunale di L’Aquila per denunciare i gravi ritardi nella “riparazione e ricostruzione degli edifici residenziali pubblici e sui criteri di gestione e di amministrazione degli alloggi provvisori del Progetto C.A.S.E […]

ater-l'aquilaIl Movimento Inquilini e Assegnatari – Mia Casa di L’Aquila – ha presentato un esposto denuncia presso le Cancellerie della Procura della Repubblica e presso Tribunale di L’Aquila per denunciare i gravi ritardi nella “riparazione e ricostruzione degli edifici residenziali pubblici e sui criteri di gestione e di amministrazione degli alloggi provvisori del Progetto C.A.S.E e M.A.P. ritenuti discrezionali ed incostituzionali per la determinazione del cosiddetto“canone di compartecipazione” a carico degli Inquilini e delle famiglie ancora sfollate.
La presentazione dei due esposti, firmati dal sottoscritto a nome e per conto del Mia Casa d’Abruzzo, vuole essere un “serio e documentato atto di denuncia” delle ipotizzate e constatate cause della “non ricostruzione pesante”, in particolare degli edifici residenziali pubblici classificati E, e sulle conseguenze degli evidenziati danni erariali, materiali e morali, pur di fronte alla particolare rilevanza sociale ed economica che sta assumendo la persistenza nel comprensorio della Città di L’Aquila e nelle sue Frazioni, di una “ingiustificabile” ed altissima tensione abitativa e psicologica su cui, nel complesso e nello specifico, si chiede alla Corte dei Conti ed alla Procura della Repubblica di indagare, accertare e porre fine al più presto possibile, trascorsi ormai 5 anni dal 6 aprile 2009.

Vedi video su tikotv
Ricostruzione L’Aquila: Mia Casa presenta esposto e denuncia