La “Peace Run” fa tappa a L’Aquila

La Peace Run, una delle più grandi manifestazioni sportive dedicate alla pace, farà tappa all’Aquila domani, sabato 22 marzo. L’iniziativa è promossa dall’assessore allo Sport Emanuela Iorio, di concerto con l’assessore alle Politiche sociali e scolastiche Emanuela Iorio e con l’assessore alla Partecipazione Fabio Pelini. “La Peace Run – ha spiegato l’assessore Iorio – nacque […]

peace runLa Peace Run, una delle più grandi manifestazioni sportive dedicate alla pace, farà tappa all’Aquila domani, sabato 22 marzo. L’iniziativa è promossa dall’assessore allo Sport Emanuela Iorio, di concerto con l’assessore alle Politiche sociali e scolastiche Emanuela Iorio e con l’assessore alla Partecipazione Fabio Pelini.

“La Peace Run – ha spiegato l’assessore Iorio – nacque nel 1987 da un’idea del filosofo Sri Chinmoy. Si tratta di una corda non competitiva a staffetta che, ogni anno, attraversa oltre 100 nazioni, coinvolgendo complessivamente più di un milione di persone. I partecipanti si scambiamo come testimone una fiaccola sul tipo di quella olimpica, simbolo della comune aspirazione alla pace e alla concordia, sia a livello individuale che collettivo. In questo senso lo sport, – ha proseguito l’assessore – che racchiude e veicola questi valori e che rappresenta una palestra di convivenza sociale, costituisce lo strumento ideale. In Europa la staffetta prevede un percorso continuativo di 25mila chilometri attraversando, nell’arco di sette mesi, tutti gli Stati del Continente. Sottolineo che, fin dalla sua nascita, questa importante iniziativa ha avuto l’appoggio di numerose istituzioni internazionali, come la Fao e l’Unesco, e vi hanno aderito personalità quali Giovanni Paolo II, Madre Teresa di Calcutta e Nelson Mabdela, oltre a grandi personaggi dello sport come Muhammad Alì, Carl Lewis e gli All Blacks. Per queste ragioni – ha concluso l’assessore Iorio – siamo stati felici di poter ospitare questa manifestazione che, con i colori dello sport, ricorda e ribadisce il ruolo del capoluogo d’Abruzzo come Città della Pace”.

Il programma della giornata prevede, alle 8.30, la visita alla scuola primaria “San Giovanni XXIII” e, alle 9.30, alla scuola primaria “Amiternum”. Alle 10.30, nella scuola “Edmondo De Amicis”, si terrà la presentazione ufficiale della manifestazione e un incontro con le istituzioni, cui parteciperanno anche gli alunni della scuola primaria del “Torrione”. All’incontro prenderanno parte gli assessori Emanuela Iorio, Emanuela Di Giovambattista e Fabio Pelini. Vi sarà un passaggio simbolico della fiaccola tra tutti i presenti e verrà piantato un albero dedicato alla Pace. Al termine dell’incontro vi sarà una corsa nel centro della città. I tedofori porteranno la fiaccola in alcuni dei luoghi divenuti simbolo del sisma del 6 aprile 2009.