CONI: “Innovazione e Tecnologia al servizio dell’Allenamento”, appuntamento per i direttori tecnici federali

Una tavola rotonda per esaltare il ruolo di “Innovazione e Tecnologia al servizio dell’Allenamento”. L’importante appuntamento, organizzato dall’Area Sport e Preparazione Olimpica del CONI, si terrà il 9 aprile all’Acqua Acetosa, con la presenza di qualificati relatori internazionali. I lavori, moderati da Elio Locatelli, Dt della Preparazione Olimpica, e da Claudio Gallozzi, Direttore Istituto di […]

coniUna tavola rotonda per esaltare il ruolo di “Innovazione e Tecnologia al servizio dell’Allenamento”. L’importante appuntamento, organizzato dall’Area Sport e Preparazione Olimpica del CONI, si terrà il 9 aprile all’Acqua Acetosa, con la presenza di qualificati relatori internazionali. I lavori, moderati da Elio Locatelli, Dt della Preparazione Olimpica, e da Claudio Gallozzi, Direttore Istituto di Scienza dello Sport del CONI, saranno aperti dall’australiano Dean Benton, consulente di prestazioni sportive, che parlerà di “approcci innovativi per accelerare il recupero”, facendo da preludio all’intervento di Loren Seagrave, direttore dell’IMG Academy di Bradenton, in Florida, che approfondirà il tema relativo ai “nuovi strumenti al servizio dell’allenatore”.

Gerald Brussoz, Responsabile del Programma delle operazioni CONI-Ferrari, parlerà delle prospettive del progetto tra il Comitato Olimpico Nazionale Italiano e la stessa Ferrari, mentre Marco Brugnoli – Presidente della Cosmed-, e gli ingegneri Bruno Ros – AD BTS Bioengineering Spa di Milano, e Federico Gori International Business Development, Microgate, presenteranno i partner tecnologici dell’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del CONI. Si passerà quindi all’esempio delle valutazioni, il caso della FIJLKAM, attraverso il Medico Fabio Fanton, specializzato in Medicina dello Sport, con gli ingegneri Tommaso Finadri e Lucio Pinzoni che illustreranno il nuovo approccio valutativo della FIGC. La chiusura dei lavori sarà ancora a cura di Dean Benton che si esprimerà sui limiti della valutazione funzionale.