Apre i battenti il Salone dei prodotti tipici dei Parchi d’Italia,

Mancano ancora pochi giorni e la seconda edizione del Salone dei prodotti tipici dei Parchi d’Italia aprirà ufficialmente i battenti. La rassegna dedicata ai sapori tipici e tradizionali delle aree protette italiane si terrà a L’Aquila, dal 16 al 19 maggio 2014 presso l’ex Agriformula (Nucleo Industriale Caselle di Bazzano). La prima edizione, che si è svolta […]

salone dei parchiMancano ancora pochi giorni e la seconda edizione del Salone dei prodotti tipici dei Parchi d’Italia aprirà ufficialmente i battenti. La rassegna dedicata ai sapori tipici e tradizionali delle aree protette italiane si terrà a L’Aquila, dal 16 al 19 maggio 2014 presso l’ex Agriformula (Nucleo Industriale Caselle di Bazzano). La prima edizione, che si è svolta nel maggio 2013, ha registrato cifre da record: oltre 30.000 visitatori e 150 espositori provenienti dall’Abruzzo e da diverse regioni italiane. Un successo che è valso al Salone il riconoscimento di Fiera Nazionale. Centinaia i prodotti tipici promossi e venduti in stand con allestimenti e arredi dall’anima green che hanno fatto del Salone il primo evento fieristico d’Italia completamente sostenibile. Nato su iniziativa della Camera di Commercio dell’Aquila e promosso dal Comitato Promoexpò, il Salone dei prodotti tipici dei Parchi d’Italia anche quest’anno propone, con il suo programma culturale, idee che coniugano qualità, tipicità e ambiente e conferma un modello di promozione a chilometro zero. Un modello vincente che ha incontrato il favore di tanti sia tra il pubblico sia tra gli addetti ai lavori. La formula di Tipici dei Parchi 2014 è quella della mostra-mercato con stand, degustazioni, show cooking e  commercializzazione dei prodotti, in una visione totalmente integrata tra territorio, economia rurale, sostenibilità e turismo. Quattro giorni intensi, un programma culturale ricco e articolato per conoscere e parlare in modo concreto di temi legati ai prodotti della terra e al cibo, così come alla necessaria e continua valorizzazione delle aree protette italiane. Un calendario fittissimo di appuntamenti: 12 show cooking con chef stellati, osti dei parchi e cuoche di famiglia; 10 degustazioni di vini tenute dall’Ais-Associazione Italiana Sommelier; 4 laboratori del gusto curati da Slow Food Abruzzo e Molise; un evento partecipato/show cooking delle Food Blogger in rapporto alla cucina dei parchi; fattorie didattiche realizzate da Cia L’Aquila e Coldiretti L’Aquila; attività ludiche per i più piccoli a cura della Fondazione Bonduelle; un corso di formazione “Esportazione negli Stati Uniti dedicato al settore food” e 40 incontri B2B con Buyers americani. E poi un Fuori Salone davvero originale grazie alla presenza dell’Associazione Streetfood che farà tappa al Salone per rappresentare il cibo di strada genuino italiano. Moltissime le novità presenti nella seconda edizione di Tipici dei Parchi, tra cui il progetto P.A.A. Parco d’Arte d’Abruzzo, ideato dall’associazione Grand Hotel che esporrà al Salone l’opera Atomic Flowers dell’artista internazionale Nicola Bolla, che verrà donata alla città di L’Aquila, Park on Stage, festival per musicisti emergenti dedicato ai parchi e alla creatività che nasce dall’interno dei territori dei parchi per contribuire alla  promozione dei territori protetti italiani.