Rassegna stampa

Stampa,prima. MARIO CALABRESI. Il coraggio di guardare la realta’ Stampa,prima. Pronta la bozza Ue sui rimpatri. Intervista a GENTILONI: “i Paesi contrari alle quote hanno poca lungimiranza. I flussi migratori cambiano, sbagliato opporsi al piano Juncker” Stampa,p7. Intervista a POLETTI: col Jobs Act i contratti stabili sono stati quasi raddoppiati. Basta scuse, gli imprenditori possono […]

Stampa,prima. MARIO CALABRESI. Il coraggio di guardare la realta’

Stampa,prima. Pronta la bozza Ue sui rimpatri. Intervista a GENTILONI: “i Paesi contrari alle quote hanno poca lungimiranza. I flussi migratori cambiano, sbagliato opporsi al piano Juncker”

Stampa,p7. Intervista a POLETTI: col Jobs Act i contratti stabili sono stati quasi raddoppiati. Basta scuse, gli imprenditori possono investire in Italia.

Stampa,p7. FRANCO BASSANINI: finora il governo non mi ha chiesto di lasciare la Cassa Depositi e Prestiti

Stampa,p9. A Venezia un test per Renzi,ma il vero timore e’ Roma. Sulla Capitale l’ombra di nuovi arresti che porterebbero al voto anticipato

Stampa,p21. Intervista al sindaco FASSINO: la cultura e’ il nuovo motore di Torino,non dobbiamo fermarci. Ma adesso dobbiamo diventare una meta irrinunciabile dei turisti. Abbiamo fatto emergere identita’, vocazioni e culture della citta’ per lungo tempo nascoste

Stampa,p23. ALBERTO MINGARDI. Federalismo,invocato e mai attuato

Stampa,p28. Intervista a LORD MARCH. Con le gare d’auto e le corse di cavalli mantengo la tenuta. 4856 ettari nel Sud dell’Inghilterra.
Repubblica,prima. EUGENIO SCALFARI. Il popolo italiano odia lo Stato ma non puo’ farne a meno.

Repubblica,p7. Intervista di LIANA MILELLA a LAURA BOLDRINI. Basta boicottaggi, dalle citta’ del Nord, o non saremo piu’ credibili davanti all’Europa. Una cosa sono i migranti economici, che se irregolari possono essere rimpatriati. Altra cosa i richiedenti asilo.

Repubblica,p9. Intervista a MAREK HALTER: l’Occidente risponde solo con rifiuti ma le diseguaglianze le abbiamo create noi. Oggi il problema non e’ piu’ redistribuire i disperati alle frontiere ma pensare ai milioni che seguiranno

Repubblica,p10. Il Pd a caccia di iscritti. Grillo: noi al 30%, Marino si dimetta. Ma Orfini e Bersani lo difendono. Domani sit in dei 5stelle. Martedi relazione al prefetto. Giubileo, si al modello Expo

Repubblica,p10. Intervista a Zagrebelsky: il sindaco innocente, Renzi ambiguo,deve sostenerlo. Si e’ aperto un gioco al massacro, ma non ha senso sacrificare una persona pulita. Dal commissario al Giubileo: il Pd non difende il suo sindaco

Repubblica,p11. Base dem sconfortata. Le sezioni si svuotano e la gente non ci parla. Anche Orfini ammette: “in certe zone e’ scoppiata una guerra tra circoli”. Nel giorno dle tesseramento molte sedi restano chiusi. Lite nel circolo dove era iscritto Buzzi: “il segretario e’ lo stesso”

Repubblica,p13. Intervista a FABRIZIO BARCA. Roma corrotta ma il partito e’ sano. Niente premiership per il segretario. 9progetti idea, serviranno per tagliare l’erba sotto il malcostume di chi approda al partito per trovare lavoro e carriera facile.Il Campidoglio non va sciolto ma vengono in risalto situazioni corruttive. Roma in questo e’ piu’avanti per una vecchia malattia. Segretario e premier insieme? Solo in una fase eccezionale,ma il costo e’ l’eccessiva identificazione del partito con lo Stato. Tra le proposte modifiche alle primarie e dimagrimento della direzione a 15 membri

Repubblica,p15. Mattarella: i disabili a Castelporziano. Il capo dello Stato apre la tenuta per tutta l’estate a persone con difficolta’ fisiche

Repubblica,p15. FILIPPO CECCARELLI. Dall’apertura del Palazzo al ricordo di Pulp Fiction. Sergio “scongela” il Colle. Il presidente sembra ormai sfuggire sia ai canoni del suo cliche’ sia a quelli di una politica potente e boriosa

Repubblica,p25. Bassanini: “non legato alla poltrona”. Ma sui vertici CDP e’ ancora caos.

Corsera,prima. ALDO GRASSO. Agon Man, il riciclatore di vecchie glorie. Bechetti. Gli albanesi vogliono arrestarlo, ma il proprietario della tv non si arrende

Corsera,prima. Intervista a MATTEO RENZI: “Battaglia forte in Europa. Noi in Senato piu’ forti. Avanti fino al 2018. Ma il Pd non teme il voto. Ho rispetto per Marino anche se non si puo’ sottovalutare il messaggio che arriva da Roma. Su Salvini. Strillare di epidemie significa procurare allarmismo. Tutti i report medici dicono che non e’ cosi. Sulla legge Severino. Faremo cio’ che e’ previsto ma esistono contraddizioni, come si vede dai casi DE LUCA e DE MAGISTRIS. Sull’Expo. Vedo cittadini entusiasti di Milano ma poi sui siti la citta’sembra il sobborgo di una megalopoli malata. Sull’immigrazione risposte Ue insufficienti. O scelgono la solidarieta’ o l’Italia vara il piano B. Il nostro partito non puo’ farlo in automatico ma trovera’una strada per restituire i soldi ottenuti da realta’ discusse.

Corsera,p10. BASSANINI: nessuno ha chiesto le mie dimissioni. L’ipotesi dell’uscita dei consiglieri del Tesoro dalla Cassa Depositi. Il nodo della Corte dei Conti e Statuto. Al consiglio di martedi sul tavolo la lettera d’intenti per l’ingresso nell’azionariato del Fondo salva imprese.

Corsera.p10. Intervista a GIUSEPPE GUZZETTI: la priorita’ e’ far crescere il Paese, ma CDP non diventi un nuovo Iri. I conti devono restare in equilibrio. L’emergenza? La coesione sociale. Bassanini e Gorno Tempini in questi anni hanno fatto un buon lavoro

Corsera,p12. MARINO: promesse mantenute, io resto. Il sindaco sfila al gay pride e cita il soprannome dato nel ’44 al Duce: non lascio Roma ai “puzzoni”. ORFINI: nessun commissario, modello Expo per il Giubileo. Ma martedi arriva la relazione prefettizia

Corsera,p13. “Vogliono colpire il governo”. I parlamentari NCD studiare le carte. L’attesa per la prima riunione di giunta sulla richiesta contro il senatore sotto indagine.

Corsera,p13. Intervista a SCHIFANI: mi rifiuto di pensare che Azzollini sia un delinquente. Si all’arresto? Lupi sbaglia. Le tensioni con il Pd. Nessun complotto contro di noi, ma l’Ok di Orfini era un macigno sulla maggioranza

Corsera,p15. TOMMASO LABATE. Berlusconi-Verdini, quasi rottura. Ma e’ sfida di cifre sui fuoriusciti. Il leader: secondo me non ce la fa ad andarsene. Il senatore: tra noi storia finita

Corsera,p19. Giorgio Napolitano: non possiamo isolare la Russia. Un errore la strategia solo punitiva.

Corsera Roma,p3. Intervista a MORASSUT: gli errori e il dovere di essere credibili. Roma deve diventare citta’ regione, ridurre chi puo’ fare appalti. Questo modello non funziona

Corsera Roma, p7. Il produttore Schottler. Firme false di DEL NOCE (RAI) per salvare le fiction: a giudizio. Ha presentato una lettera con la firma falsa di Fabrizio Del Noce per difendere la produzione della fiction IL PREFETTO DI FERRO trasmessa su Rai1 a settembre 2012. E’ l’accusa con cui sara’ citato in giudizio il produttore e sceneggiatore Giorgio Schottler: il pm lo accusa di falsa scrittura privata.

IL TEMPO,prima. LUIGI BISIGNANI. Basta scelte sbagliate, Matteo svegliati

IL TEMPO,prima. Le mani di Mafia Capitale sullo sport romano.

IL TEMPO,p6. MASSIMILIANO LENZI. Gli sbarchi secondo Renzi. Errori, battute e scivoloni. Voleva un’Europa solidale. A Palazzo Chigi solo flop. La corsa alle primarie. Chi vota per me sceglie una Ue che non sia solo dei burocrati. Dal no alla Bossi-Fini all’apertura allo Ius Soli

IL TEMPO,p7. Rimpatri Si, quote no. Il piano a meta’ della Ue. Nella bozza per il Consiglio di fine giugno nessun accenno alla redistribuzione dei profughi. Il premier convoca le Regioni alla vigilia del vertice

IL TEMPO,p7. L’inutilita’ di Lady Mogherini. Con lei agli Esteri, Italia impotente.

IL TEMPO,p12. DE LUCA e i giudici: dr Jekill e Mr Hyde. Il presidente della Campania fino al 2011 invocava la questione morale. Ma ora che e’ colpito dalla Severino si rimangia tutto per restare in sella

IL TEMPO,p13. Renzi punta su nemici e impresentabili. Oggi i ballottaggi. Per non perdere Venezia il premier sostiene il civatiano Casson. E a Enna si schiera con Crisafulli che alle Politiche 2013 fu escluso dalle liste.

IL TEMPO,p14. Il giornalismo d’inchiesta fermato dai giudici. Le Iene documentano il trucco per ottenere la patente nautica senza esame. Ma ora anche i due inviati si trovano indagati dalla Procura di Napoli. L’avv. Taormina: cosi nessuno vorra’ piu’ fare inchieste giornalistiche

IL FATTO,prima. BARCA: “IL PD PARTITO FEUDALE”. Dallo strapotere medievale dei capibastone alle “degenerazioni miserabili” passando per le infiltrazioni nelle primarie: il dossier dell’ex ministro. “Nuove regole sulla trasparenza”. Mafia Capitale, tra due giorni la relazione della commissione speciale che dovra’ dare indicazioni sullo scioglimento del Campidoglio

Il FATTO,prima. Parla MASTELLONI: “sono uno snob, amo Berlusconi e forse mi sparo”

IL FATTO,p2. SELVAGGIA LUCARELLI. Milano, la psicosi scabbia per i fantasmi della stazione. Contro gli acari basta una pomata. I casi di contagio dai migranti sono zero. Ma il Comune sgombera il “mezzanino” dove si rifugiavano.

IL FATTO,p3. Intervista a GIOVANNI MANILDO (Pd): la Lega sbraita, ma non fa nulla. Qui, come nel resto del Paese, il Carroccio getta benzina sul fuoco. Poi agisce alla rinfusa senza strategia e senza un coordinamento regionale

IL FATTO,p5. Lavoro nero, Poletti nega il condono ma c’e’ lo sconto. Nota del ministero sull’articolo del Fatto: i testi pero’ ancora non ci sono.

IL FATTO,p8. NCD, catalogo degli impresentabili. Indagini, condanne e arresti: il partitino guidato da Angelino Alfano ha parecchi guai con la giustizia, ma resta saldo al governo. Eppure alle ultime regionali non ha nemmeno toccato la soglia minima prevista dall’Italicum

IL FATTO,p8. Ballottaggi, oggi si vota da Venezia a Enna.

IL FATTO,p9. Tramonta il ministro della Sanita’ cattolica promosso da Bertone. Profiti paga il nuovo corso vaticano e ora anche la clamorosa bancarotta del manicomio di Bisceglie

IL Giornale,prima. RENATO BRUNETTA. Sanzioni letali. La guerra a Putin finira’ per costarci 3 miliardi

Il Giornale,prima. NICOLA PORRO. La faida del Pd nelle Authority depotenziate. Manovre ai trasporti

Il Giornale,p7. “Scioglimento pilotato”, Renzi molla Marino per salvare il governo. Il premier lavora a una soluzione indolore: Gabrielli coordinera’ il Giubileo senza essere commissario, poi voto anticipato nel 2016

Il Giornale,p8. Berlusconi incontrera’ Salvini: asse Forza Italia-Lega sul fisco.

Il Giornale,p9. Puglia, il Pd si cambia la legge. E cosi fa un favore pure a Fitto. Grazie a un cavillo il vecchio Consiglio regionale potrebbe modificare le norme elettorali retroattivamente per far entrare due fedelissimi di Emiliano e il braccio destro dell’ex forzista

Il Giornale,p11. Intervista a MARCO TIZZONI, consigliere regionale della Lista Maroni: cosi i nostri alleati europei aggirano le sanzioni a Mosca. Vendono alla Russia passando per la Bielorussia, nessuno controlla. E intanto Renzi resta a guardare.

Il Giornale,p11. Italia Paese di cattiivi pagatori: Comuni maglia nera. La Pa deve alle imprese 60 miliardi di euro. Tra i peggiori debitori il ministero dell’Economia.

Il Giornale,p16. Intervista ad AMEDEO MAFFEI: ho inventato una macchina da fine e inizio del mondo. Rizzolati, scopritore dei neuroni specchio e l’astronauta Parmitano i primi a testarla. Ha rimesso in piedi Diemberger l’alpinista degli ottomila. Arriva a togliere il 60% del dolore. Sottoposti a test 2800 volontari per ormoni e linfociti

Il Giornale,p25. VITTORIO FELTRI. Il Pane quotidiano di Concita e’ proprio raffermo

Mattino,p2. Intervista al sindaco di Ventimiglia IOCULANO: se i francesi respingono non possiamo rifiutare l’ospitalita’. Toti venga qui, regia organizzativa unica insieme con la prefettura. Tensione. Stiamo cercando di difendere gli abitanti e la polizia e’ dovuta intervenire

Mattino,p3. Mossa di Renzi: convocate le Regioni. Obiettivo: metter Zaia e Maroni in minoranza prima del vertice di Bruxelles

Mattino,p4. Intervista a WALESA: democrazia in affanno, alla Ue serve un decalogo di valori. La vittoria di nazionalisti e populisti, anche in Polonia, impone le riforme. La Grecia. Dobbiamo allargarci,non ridurre i confini si capisca che non tutti sono al passo. Putin ha armi vecchie, la smetta venti saggi per siglare un accordo. Il Nobel a Obama. Non avrebbe dovuto averlo ma lo capisco,un modo per responsabilizzarlo. A me l’hanno dato perche’ ho sconfitto i comunisti.

Messaggero,prima. ROMANO PRODI. La mobilita’ dei capitali e le regole che servono.
Messaggero,p7. Intervista a MAURIZIO STIRPE (Unindustria): giusto dare piu’ strumenti alla citta’ ora remare tutti dalla stessa parte

Messaggero,p43. Simmi, dai pm un boss di Mafia Capitale. Il delitto di Prati. Sara’ ascoltato in Procura GIOVANNI DE CARLO: pochi giorni prima dell’agguato era stato a cena con il gioielliere. Arrestato nella prima fase dell’inchiesta sul mondo di mezzo. ERNESTO DIOTALLEVI aveva detto di lui: e’ l’unico vero re di Roma.

Messaggero,p49. Castelporziano apre anche ai disabili. Il Quirinale spalanca le porte dalla tenuta presidenziale: cinquecento giovani diversamente abili ospiti nel parco.

Messaggero,p56. Festa di Musica lungo il Tevere. Vivaldi e Morricone: attori, registi e ragazzi al concerto dei giovani talenti del Conservatorio di Santa Cecilia. In prima fila l’amministratore delegato VALTER MAINETTI con la consorte PAOLA, assieme al presidente e al direttore di Santa Cecilia, ANTONIO VANNUCCI e ALFREDO SANTOLOCI.

Sole24ore,prima. LUCA RICOLFI. A che punto sono le riforme che contano.

Sole24ore,p35. GENNARO SANGIULIANO. Feltri sulla minaccia islamica. La neutralita’ non ci salva

Libero,prima. GIAMPAOLO PANSA. Il premier del caos. Renzi cadra’ sugli immigrati. Ha snobbato il fenomeno e sprecato il semestre europeo. Poi, quando l’emergenza e’ scoppiata, il Chiacchierone fiorentino non ha fatto nulla per governarla: ha saputo solo chiedere aiuto a Bruxelles, che l’ha scaricato. Il Paese non glielo perdonera’.

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Impotenza al governo. Cosi affonda la politica della sinistra buonista e furbetta

Libero,prima. ANTONIO SOCCI. Ma la Chiesa non e’ contro Medjugorje. Il punto dopo le spiazzanti parole del Papa.

Libero,prima. Cure gratis al clandestino albanese. E’ arrivato da oltremare ferito e privo di documenti e l’ospedale di Modena lo ha ricoverato senza verifiche. Misterioso caso di un uomo paralizzato per un colpo di pistola

Qn,p4. Intervista al sottosegretario GOZI: se non ci aiutate ognuno per se’. Il 25 l’Italia portera’ a casa l’accordo sui rifugiati

Monica Mcchioni-Dire