Rassegna stampa del 26 giugno 2015

Repubblica,prima. Statali, la Consulta sblocca i contratti e salva i conti Repubblica,prima. Fassina: “addio Pd dei banchieri vado con Civati” Repubblica,prima. La richiesta del pm di Napoli. “Berlusconi compro’ i senatori condannatelo a cinque anni” Repubblica,p9. CONCITA DE GREGORIO. Marino in trincea. Non mi dimettero’ chi ora mi attacca e’ politica vecchia. In politica vale […]

Repubblica,prima. Statali, la Consulta sblocca i contratti e salva i conti

Repubblica,prima. Fassina: “addio Pd dei banchieri vado con Civati”

Repubblica,prima. La richiesta del pm di Napoli. “Berlusconi compro’ i senatori condannatelo a cinque anni”

Repubblica,p9. CONCITA DE GREGORIO. Marino in trincea. Non mi dimettero’ chi ora mi attacca e’ politica vecchia. In politica vale la regola che se sei di qualcuno ti attaccano, se non sei di nessuno ti ammazzano. Io non mi faro’ ammazzare. Me lo spiego’ in tempi non sospetti Napolitano da presidente della Camera, dopo Tangentopoli: non esiste sfiducia verso il sindaco.

Repubblica,p10. Grillo si defila ma fa l’ultimo sit in, i delfini alla guida. Blitz dei deputati contro la fedelissima di Casaleggio

Repubblica,p11. Intervista a MATTEO SALVINI: patti chiari con Fi, siamo noi a guidare. Lista unica? Si vedra’. Renzi e il suo governo alla canna del gas, ma le alleanze non si fanno contro. Dentro NCD c’e’ gente che si rende conto di essere divenuta lo scendiletto del premier

Repubblica,p13. Intervista a SERGIO DE GREGORIO, l’accusatore dell’ex premier. Mi ha pagato, e forse non sono il solo. Risentimenti per Berlusconi non ne ho, ho solo scelto di raccontare la verita’

Repubblica,p19. Nato, triplicata la Forza di reazione. Vertice dei ministri della Difesa in corso a Bruxelles. Putin proponga di un anno le sanzioni anti-Occidente. Il segretario statunitense Carter: armi Usa nell’Europa dell’Est. La Romania approva due nuove basi

Repubblica,p19. Intervista al primo ministreo dell’Estonia TAAVI ROIVAS. Siamo pronti a ospitare uomini e mezzi. Le sanzioni? Colpiscono l’economia, ma e’ il prezzo della pace a lungo termine. La Russia si muove usando la prepotenza giusto schierare truppe per proteggerci. Abbiamo deciso investimenti importanti. Allargheremo le aree per le esercitazioni di tiro

Repubblica,p20. Migranti, l’Ungheria fa dietrofront. Orban rinuncia allo stop al diritto d’asilo, ma procede con la recinzione del confine. Ue: si accoglienza, no quote. Cameron: Barriere a Calais, Italia faccia di piu’ sui controlli. Renzi: le espulsioni non possono essere un tabu’.

Repubblica,p20. FRANCESCO BEI. Bandiera europea sui Cie e charter per i rimpatri ecco il piano del governo. Saranno luoghi non militari chiamati hotspot, gestiti con personale italiano e funzionari Frontex

Repubblica,p22. Il re dei trattori suicida nel suo ufficio

Repubblica Roma, pXIII. Business migranti il patto segreto tra Buzzi e la Cascina. Trovato l’accordo occulto per blindare l’offerta sul Cara 2.

Corsera,prima. SABINO CASSESE. Giustizia e bilanci. Una corte che rispetta i vincoli

Corsera,p2. Intervista a RUGHETTI: risorse ai servizi prioritari, le coperture ci sono. Se obbligati a contrattare lo faremo, servono pero’ investimenti mirati. Le priorita’. Bisogna chiedersi se e’ ancora utile dare poco a tutti o se e’ meglio scegliere servizi prioritari

Corsera,p10. Il progetto di Fassina fuori dal Pd. Al lavoro con Civati e Cofferati. Oggi voto sulla scuola. Ma NCD apre un altro fronte: cosi non va, sul gender testo ambiguo

Corsera,p11. Allarme di Fitch sui conti del Campidoglio. Timori sul piano di rientro dopo i recenti sviluppi politici. Per il post Marino anche la Lega apre a Marchini

Corsera,p11. FRANCESCO VERDERAMI. Le spine dell’esecutivo e la sfida alle Comunali da pareggiare. Il premier punta sulle urne ma i sindaci sono gia’ a sinistra

Corsera,p12. Il pm chiede 5anni. La reazione di Berlusconi. La presunta “compravendita” di senatori sara’ prescritta in autunno. E lui: torno protagonista e mi attaccano.

Corsera,p12. Intervista all’azzurra RONZULLI: io e Matteo amici da Strasburgo. Ero al summit di Arcore, l’asse terra’.

Corsera,13. Intervista a D’ALIMONTE: un baby Nazareno sul premio di coalizione. Il leader di Forza Italia potrebbe garantire i voti sulla riforma costituzionale e ottenere un nuovo Italicum

Corsera,p13. Intervista a GIUSEPPE VALDITARA. Fini e Monti che delusione. Ora offro le mie mani idee a Salvini

Corsera,p15. MASSIMO FRANCO. Un pasticcio che espone il governo alle critiche. In Campania una sequela di errori dalla quale lo stesso premier fatica a emanciparsi e le opposizioni incalzano

Corsera,p15. TOMMASO LABATE. Una norma ad hoc per sospendere DE LUCA. L’Avvocatura di Stato all’esecutivo: intervenire sul vuoto della Severino, l’esito elettorale va salvaguardato. Anche il Presidente campano presenta un parere dei suoi legali e oggi sara’ a Palazzo Chigi per un vertice.

Corsera,p15. Tra cene ed eventi. Vincenzo prepara la sua giunta “telecomandata”.

Corsera,p17. Intervista al presidente Vivendi: pronti a crescere in Italia. Non solo telefoni, un futuro nella banda ultralarga.

Stampa,prima. GIANNI RIOTTA. Spionaggio, i dossier a senso unico.

Stampa,p2. Fassina lascia il Pd: a luglio parte un lavoro con Civati e Cofferati. Inutile fare spallucce, il partito e’ piu’ povero.

Stampa,p3. Dall’ascesa di Matteo all’incubo di un partito dove non ci si parla piu’. Oggi molti restano dentro, ma in attesa rassegnata. Forse e’ meglio riconoscere che bisogna dirsi addio.

Stampa,p5. La Corte Costituzionale sblocca gli stipendi dei dipendenti statali. Il congelamento dei contratti e’ illegittimo. Ma la sentenza non vale per il passato. Lo Stato evita un maxi-buco da 35miliardi. I sindacati: riparta subito il confronto

Stampa,p5. Palazzo Chigi deve sedersi al tavolo. Mano libera sull’entita’ degli aumenti. Nei documenti del governo la previsione di spesa: 1,6 miliardi nel 2016

Stampa,p6. Marchionne ed Elkann: l’Alfa Romeo e’ tornata, Giulia la nostra Turandot. A Mirafiori stop alla cassa integrazione prima del 2018

Stampa,p9. MARCELLO SORGI. La carica dei mini-partita. Vince chi fa perdere.

Stampa,p9. UGO MAGRI. La cena di Silvio con Salvini. “Insieme fuori dall’euro”. Lega e Fi al voto con una campagna anti-Europa

Stampa,p10. GIANNI RIOTTA. Gli alleati da sempre si controllano. Ma gli schiaffi li prende l’America. I dossier delle “talpe” a senso unico: nulla su Russia e Cina che usano hacker e trucchi sul Web per fare disinformazione

Stampa,p11. Grecia, niente intesa. I creditori riscrivono il piano di Tsipras. Altra notte di negoziati per scongiurare la bancarotta. Resta la distanza su Iva, pensioni e tasse sulle imprese

Stampa,p13. Aiuto, la Francia ci “ruba” un pezzo del Monte Bianco. La denuncia: “spostano con le ruspe i cippi per guadagnare metri e cambiare i confini”

Stampa,p23. MARCELLO SORGI. Il taccuino di Gawronski. Vizi e virtu’ degli uomini che hanno fatto la storia.

IL TEMPO,prima. LUIGI BISIGNANI. E RENZI PUNTA SU GABRIELLI. La carta segreta di Matteo e’ il prefetto. Uscita onorevole. Ambasciatori del Pd in cerca di un posto all’Onu per l’ex chirurgo.

IL TEMPO,prima. I segreti dello stadio. Il Tempo ha studiato le 7 mila pagine del progetto. Punti di forza e criticita’ dell’impianto della Roma.

IL TEMPO,prima. Caso DE GREGORIO. La richiesta choc: “5 anni per Silvio”

IL TEMPO,p4. In Parlamento Castiglione tira in ballo Gabrielli. Era favorevole alla nomina di Odevaine. La replica: assenso quasi doveroso

IL TEMPO,p4. Il Riesame lascia in cella Gramazio. Coratti “graziato” va ai domiciliari. Presidente X Municipio. Niente liberta’ neanche per Andrea Tassone.

IL TEMPO,p5. E l’ex dalemiano ORFINI tenta la scalata al Pd. La strategia del giovane turco oltre il sostegno al sindaco Renzi e popolari pensano alla Scozzese commissario. Fedelissimo di D’Alema l’ha tradito per seguire Renzi

IL TEMPO,p6. I forzisti convergono su Alfio. Contrari fittiani e Fratelli d’Italia. Bordoni tra i piu’ attivi, anche Giro sposa la corsa di Marchini. Morassut. Sbaglia a corteggiare la destra. La replica: bipolarismo finito. Volpi (Noi con Salvini): prima dei nomi discutiamo del programma da realizzare. FABRIZIO CICCHITTO e Francesco Giro si sono espressi in maniera convinta per un appoggio a Marchini

IL TEMPO,p7. L’assemblea degli iscritti slitta al 3 ottobre. La rinascita di An in mano ai legali. Ai raggi X lo Statuto della Fondazione

IL TEMPO,p9. Fassina ufficializza l’addio al Pd. Ora un nuovo partito di sinistra. La minoranza Dem critica: perdiamo voti e pezzi, cambiamo rotta

IL TEMPO,p10. Intervista di MASSIMILIANO LENZI al vescovo Mogavero, commissario per l’immigrazione della Cei. Politiche sui migranti sbagliate. L’iTalia doveva essere capofila nella Ue.

IL TEMPO,p12. Presidenti francesi spiati, bufera con gli Usa. Wikileasks ha rivelato che dal 2006 al 2012 l’America ha intercettato l’Eliseo. Hollande convoca il Consiglio della Difesa. La telefonata rassicurante di Obama

Messaggero,p12. Intervista a REINHARD SCHAEFERS, ambasciatore tedesco. Gli sbarchi una situazione eccezionale. La soluzione? Parla con i governi locali. Stati Uniti, Europa e Cina devono dialogare con i Paesi africani da dove partono gli immigrati

Messaggero,p43. Castiglione in difesa, Gabrielli lo smentisce. Mafia Capitale, il sottosegretario indagato: “avevo il consenso di tutti per la nomina di Odevaine come consulente del Cara”. La replica del prefetto: “colpisce e desta stupore”. E spiega: “in quel periodo non c’erano elementi per un parere diverso.

Messaggero,p56. BONOLIS in prima fila per il Libro dei Fatti. In prima fila Giancarlo Leone, Roberto Gervaso, Ludovico Pratesi, Giorgio Meneschincheri.

MATTINO,prima. DE LUCA, il Si dell’Avvocatura. Correggere la legge Severino e sospenderlo dopo la nomina della giunta. Via libera a un decreto per garantire il governo della Regione

Mattino,p5. Compravendita voti, chiesti 5anni per Berlusconi. Il pm: pagato DE GREGORIO per far cadere Prodi, Cavaliere regista. A Lavitola 4 anni e 4 mesi. La reazione. L’ira del premier: una follia, e’ l’ennesimo processo politico. SANTANCHE’: PURGA STALINIANAi

Mattino Napoli,p31. Intervista a IMPEGNO (Pd): Il sindaco? Rivoluzione a parole. Ma tocca a noi essere credibili. Il Pd dovra’ sapersi trasformare per competere con DE MAGISTRIS e 5Stelle. Autocritica. Siamo stati percepiti come forza di conservazione. Un anno di tempo per un programma per la citta’

Mattino Napoli,p42. Islam, la crociata di Feltri sulle orme di Oriana Fallaci. Il giornalista a POSITANO con Non abbiamo abbastanza paura. La rassegna in Costiera apre stasera con Grasso Giorello e il francese Levy

Il Fatto,prima. “Quelle telefonate dei Servizi per firmare le stragi di mafia”. L’ex capo del Cesis: “le chiamate della Falange Armata del 1992-1993 dalle sedi del Sismi”.  Oggi il diplomatico Francesco Paolo Fulci depone al processo di Palermo: “telefonate dagli uffici degli agenti”. Le due cartine. I luoghi da dove si palesava la Falange corrispondevano alle sedi del Sismi.

Il Fatto,p3. Gli archivi di Messina Denaro e i jihadisti. Anticipazione. Stragi di RITA DI GIOVACCHINO con la prefazione del pm LUCA TESCAROLI. Le uniche minacce oggi arrivano dal Califfato che piu’ dell’esercito teme Cosa Nostra

Il Fatto,p5. Fassina lascia il Pd, verso un nuovo partito. Convention il 4 luglio con Civati e Cofferati,poi soggetto unitario con Sel e Prc

Il Fatto,p7. Mineo, Castiglione chiama in causa Gabrielli e Zingaretti.

Il Fatto,p13. La7, torna IN ONDA. Con l’irresistibile ascesa della Barra

Il Fatto,p14. Europa ti spio. L’amico americano non si fida. Le rivelazioni. Wikileaks mette a nudo le attivita’ del Grande Fratello Usa. Il premier Valls: hanno violato la nostra fiducia.

Avvenire,p4-5. Intervista a GOZI: perdere la Grecia? La Ue non puo’ permetterselo, l’eurozona cadrebbe a pezzi. Stiamo facendo riforme importanti, crediamo possa farle anche Tsipras. Su pensioni, evasione e Iva dovra’ essere convincente.

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Contrordine,non siamo razzisti.

Giornale,prima. Intervista a SALVINI: ecco il vero patto tra me e Berlusconi. C’e’ l’accordo su Europa, immigrazione, tasse e lavoro. Sono soddisfatto dall’incontro, siamo d’accordo sui disastri del duo Renzi-Alfano. Contenitore unico? La Lega non si scioglie.

Giornale,p4. Continua la fuga dal Pd di Renzi. Dopo Fassina presto altri addii. Con l’ex viceministro lascia anche la deputata Gregori. Guerini: spero che nessuno lo segua. Mineo e Tocci pronti ad andarsene

Giornale, p4. ADALBERTO SIGNORE. E ora la trincea del premier s’allarga a sinistra

Giornale,p4. Il bocconiano rosso che litiga con tutti. Nella sua collezione di nemici Letta, Veltroni, i Giovani turchi e il premier. Nel 2011 sbeffeggio’ Ichino: con lui sta il 2% del partito.

Giornale,p5. FRANCESCO CRAMER. Il Cavaliere sogna una Lega Italia. E oggi vola a Mosca dall’amico Putin. Il leader azzurro gia’ lavora all’asse per vincere insieme nelle grandi citta’, al voto nel 2016: “ma restiamo nel Ppe”

Giornale,p6. La Consulta salva Renzi: via 35 miliardi di buco. Sbloccati pero’ gli stipendi. Confermata l’ipotesi della vigilia: il congelamento del contratto era ingiusto, ma niente rimborsi. Ora compensi da aggiornare.

Giornale,p11. Quello sgarbo alla moglie di Falcone. Il giudice morto a Capaci diventa “eroe”: traslato al Pantheon di Palermo. Ma e’ polemica sulla separazione dei due coniugi.

Giornale,p25. Il libro di Feltri-Sangiuliano. Ora tutti d’accordo: il Quarto Reich e’ un vero problema.

Giornale,p26. Pirelli, un mondo di gomma che modella la storia d’Italia. Il volume Una musa tra le ruote. Dai ciucci per neonati al celebre “cinturato” dai tacchi ai pavimenti agli articoli medicali. Nei manifesti pubblicitari della casa milanese un secolo di progresso. Industriale e sociale

Libero,prima. FRANCO BECHIS. Sugli statali la Consulta diventa renziana. Niente retroattivita’: il governo evita un buco da 35miliardi. Mentre Matteo straparla di ripresa e allevia le sofferenze degli istituti di credito, un altro imprenditore muore strozzato dai prestiti. Ma al premier non interessa.

Libero,p6. La Cgil perde iscritti in Italia e li va a cercare in Romania. La Camusso apre a Bucarest uno sportello per chi vuole venire da noi e spera di fermare l’emorragia di tesserati nel sindacato. Che ormai conta piu’ pensionati che lavoratori

Libero,p13. DE BENEDETTI ora ripudia la sua Europa. L’Ingegnere era un fan di Maastricht, euro e Prodi. Ora scrive che la Ue e’ un incubo, una condanna a morte

Libero,p21. Intervista a DORIS (Mediolanum): con il decreto sulle sofferenze riparte il credito per le aziende. La deducibilita’ in un anno delle perdite sembra un aiuto alle banche in realta’ e’ la fine di un’anomalia. La Ue vieta di tenere i crediti fiscali a bilancio per piu’ anni

Libero,p27. Con Paragone Lilli e’ vagabonda. IN ONDA al posto della Gruber dopo averla accusata di oscuri legami. Da Lunedi su La7 la striscia che sostituisce Otto e Mezzo

Il manifesto,p3. Intervista a FASSINA: ci siamo illusi, il vero Pd e’ Renzi. Sulla scuola abbiamo rotto con i nostri. Tutto sbagliato dal Lingotto. Matteo non e’ un usurpatore, e’ il miglior interprete del partito delle origini. L’era Bersani? Un’anomalia, eravamo gia’ minoranza

Il Garantista,prima. PIERO SANSONETTI. I pm di nuovo all’assalto: 5anni di carcere al Cav!. Richiesta durissima: il massimo possibile della pena. Lo accusano di aver sovvertito la democrazia. Ma non fu lui a cacciare Prodi, furono i giudici

ItaliaOggi,p7. Il ministro Orlando, poco accorto. Alcuni ministri sembrano dei dilettanti allo sbaraglio.

ItaliaOggi,p8. Fitto rischia di perdere pezzi. Nella roccaforte salentina screzi tra i suoi seguaci

ItaliaOggi,p9. Intervista a CORRADO PASSERA: togliero’ il freno a mano a Milano. Dobbiamo portare qui i quartieri generali delle multinazionali.

Sole24ore,p11. LINA PALMERINI. Con l’asse Berlusconi-Salvini, il Pd di Renzi resta l’unico partito filo-euro.

Sole24ore,p11. I fuoriusciti Ppd verso un nuovo partito. Lascia Fassina: Dem subalterni all’establishment, a luglio iniziativa con Civati.

Qn,p12. SALVINI pronto al listone anti-Renzi: “il leader? Si sceglie con le primarie”. “Ho cenato tre ore con Silvio. Sintonia su tasse, Ue e immigrati”. “Esclusi Alfano e Passera. Il primo trattato da mettere in discussione e’ quello sull’euro”. “Non vogliamo imbarcare tromboni o trombati i governi cadevano per Follini, Casini e Fini.

Qn,p25. Intervista a MARCHIONNE: Cassintegrati al lavoro entro il 2018.

Monica Macchioni-Dire