A Parigi torna la paura, 60 morti e sessanta ostaggi

Torna la paura a Parigi, teatro di una serie serie di sparatorie. Una sparatoria a colpi di kalashnikov ha causato la morte di diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement della capitale francese. Incerto ancora il bilancio delle persone che sono rimaste ferite. Una seconda sparatoria è avvenuta stasera a Parigi: al Bataclan, una nota […]

Torna la paura a Parigi, teatro di una serie serie di sparatorie. Una sparatoria a colpi di kalashnikov ha causato la morte di diverse persone in un ristorante del decimo arrondissement della capitale francese. Incerto ancora il bilancio delle persone che sono rimaste ferite. Una seconda sparatoria è avvenuta stasera a Parigi: al Bataclan, una nota sala di concerti nell’XI arrondissement, non lontano dalla sede di Charlie Hebdo. La terza sparatoria ha avuto luogo sulla rue de Charonne, nell’XI arrondissement di Parigi. Tre granate contro lo Stade de France dove ci sono almeno 40 vittime e da dove è stato fatto evacuare il presidente Holland.

Holland si sta recando al ministero dell’Interno per una riunione di emergenza dopo le sparatorie contemporanee nel cuore di Parigi. Alla riunione parteciperà anche il ministro degli Interni, Bernard Cazeneuve.

Il  primo bilancio delle sparatorie è di almeno 60 morti. Ci sarebbero inoltre 100 persone prese in ostaggio nella sala concerti Bataclan nel XI arrondissement.