Nuova Acropoli: il 35° Campo scuola “7 Giorni Giovani” e la nuova sede associativa

Al via da sabato 30 luglio il 35° Campo scuola nazionale di protezione civile, solidarietà ed ecologia “7 Giorni Giovani” di Nuova Acropoli che vedrà protagonisti 150 volontari provenienti da tutte le sedi italiane. L’incontaminato paesaggio montano di Prata d’Ansidonia (Aq) sarà lo scenario di un’intensa settimana di formazione e condivisione tra lezioni ed esercitazioni di protezione civile, […]

Al via da sabato 30 luglio il 35° Campo scuola nazionale di protezione civile, solidarietà ed ecologia “7 Giorni Giovani” di Nuova Acropoli che vedrà protagonisti 150 volontari provenienti da tutte le sedi italiane.

L’incontaminato paesaggio montano di Prata d’Ansidonia (Aq) sarà lo scenario di un’intensa settimana di formazione e condivisione tra lezioni ed esercitazioni di protezione civile, escursioni in natura e sport. Prosegue anche l’addestramento dei volontari veterani, per essere sempre più efficaci in caso di emergenza, con esercitazioni di Search and Rescue in scenari di terremoto e con la formazione di clown di emergenza per lavorare sull’aspetto psicologico.

Grande evento di questa edizione è l’inaugurazione della nuova sede associativa di Nuova Acropoli L’Aquila che si terrà Lunedì 1 agosto alle ore 11.00. Il nuovo edificio, sito in via Orazio Giuliani nel Nucleo Industriale di Bazzano Sud, accoglierà corsi di filosofia comparata, di formazione in protezione civile e tante altre attività, come nella tradizione che li vede presenti in città dal 1978.

L’edificio ospiterà anche il Centro di aggregazione Kairos a cui si è dato vita nell’immediato dopo sisma all’interno di una tenda pneumatica per ricreare lo spazio aggregativo che prima del terremoto era rappresentato dalla sede di Nuova Acropoli in centro storico e che raggiunge oggi il suo compimento. La sala studio e la biblioteca, iniziative culturali come il ciclo di conferenze “L’Aquila sulla Via della Storia” in collaborazione con l’Ateneo cittadino, il CNR e la Soprintendenza per i Beni Culturali; l’incontro con la scrittrice Licia Troisi, divenuta poi madrina del Book Express, servizio bibliotecario itinerante in roulotte, sono soltanto le prime tra le tante iniziative che hanno trovato la loro culla in Kairos.

La sede è stata realizzata anche grazie al contributo dell’avviso pubblico: “Spazio Giovani” dell’Osservatorio sociale della Regione Abruzzo ed è un’incubatrice di tanti progetti ed iniziative, e soprattutto un nuovo mattone per la ricostruzione sociale della città. Durante la cerimonia di inaugurazione sarà anche consegnato il Premio “Sandro Spagnoli” al volontario dell’anno 2016, un riconoscimento ai giovani che si distinguono per il loro spirito attivo e altruistico, istituito alla presenza dell’allora Capo Dipartimento Franco Gabrielli durante la consegna della benemerenza alla memoria di Sandro tre anni fa.