L’Aquila: 3 aree per chi non vuole dormire a casa

La terribile scossa di stamani, alla quale poi ne sono seguite altre, ha riacceso in un istante panico e paura tra gli aquilani che non hanno certo dimenticato il devastante sisma del 6 aprile 2009 che provoco’ 309 vittime e piu’ di 1.500 feriti. E’ sicuramente per questo motivo che la Giunta comunale ha stabilito […]

La terribile scossa di stamani, alla quale poi ne sono seguite altre, ha riacceso in un istante panico e paura tra gli aquilani che non hanno certo dimenticato il devastante sisma del 6 aprile 2009 che provoco’ 309 vittime e piu’ di 1.500 feriti. E’ sicuramente per questo motivo che la Giunta comunale ha stabilito di mettere a disposizione tre aree per tutti coloro che non volessero trascorrere la notte in casa, per paura, appunto, di ulteriori scosse sismiche. Si tratta di Murata Gigotti a Coppito (dove opera il gruppo di protezione civile della Pro Loco di Coppito), della scuola media di Paganica (presidiata dai volontari dell’Associazione nazionale Alpini “Mario Rossi”) e dell’impianto sportivo di piazza d’Armi (dove si trovano i volontari delle Misericordie).