Nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 5.4. Crolli e panico

Paura in tutta l’Italia centrale per la nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 5.4 e profondità 9.3 km con epicentro secondo l’Ingv, a Castelsantangelo sul Nera sui Monti Sibillini (Macerata). Il terremoto e’ stato sentito in diverse citta’ tra cui Roma, L’Aquila, Teramo e Pescara. Molte persone sono uscite di casa spaventate nelle zone interessate dal […]

Paura in tutta l’Italia centrale per la nuova forte scossa di terremoto di magnitudo 5.4 e profondità 9.3 km con epicentro secondo l’Ingv, a Castelsantangelo sul Nera sui Monti Sibillini (Macerata). Il terremoto e’ stato sentito in diverse citta’ tra cui Roma, L’Aquila, Teramo e Pescara. Molte persone sono uscite di casa spaventate nelle zone interessate dal sisma. Tantissime le chiamate ai vigili del fuoco. Molti i problemi alla circolazione. La Protezione civile pronta a chiudere la via Salaria ad Arquata del Tronto, dove la scossa, racconta il sindaco Aleandro Petrucci, è stata sentita più forte che ad agosto. Tanto forte che la strada è stata invasa dalle macerie di Pescara del Tronto.

“Sì, è stata una scossa molto forte, siamo qui nella sede del Comune e stiamo valutando con i tecnici”. Così il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, interpellato dalla Dire.

Guido Castelli, Sindaco di Ascoli Piceno ha detto: “Sto raccogliendo le notizie, allo stato pare non ci siano nuove devastazioni, però è fortemente probabile, anzi sicuro, che si siano aggravate le lesioni sulle centinaia di edifici già danneggiati” in seguito al sisma del 24 agosto, con la forza di questo nuovo evento che si è scaricata su di essi.

“Sono in contatto con Protezione Civile Lazio e con sindaci di Amatrice, Accumoli e Rieti. Stiamo facendo tutte le verifiche”. Lo scrive su twitter il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, dopo la scossa di terremoto di pochi minuti fa.