Germania: paura e morte a Berlino

La polizia di Berlino conferma la morte di 9 persone e il ferimento di molte altre a causa del camion che si è abbattuto a tutta velocità sulla folla al mercatino di Natale di Breitscheidplatz.  Il presunto attentato è avvenuta a due passi dalla Chiesa del Ricordo e dalla frequentatissima Kurfuerstendamm, la via principale dello shopping. Non […]

La polizia di Berlino conferma la morte di 9 persone e il ferimento di molte altre a causa del camion che si è abbattuto a tutta velocità sulla folla al mercatino di Natale di Breitscheidplatz.  Il presunto attentato è avvenuta a due passi dalla Chiesa del Ricordo e dalla frequentatissima Kurfuerstendamm, la via principale dello shopping. Non è chiaro, intanto, se sia trattato di un incidente o se il conducente abbia agito in modo volontario.

La polizia ha arrestato il presunto conducente del camion, mentre un complice che si trovava con lui sul mezzo è morto nello schianto. Lo ha fatto sapere la polizia, citata da Berliner Morgenpost.

Secondo il Guardian, il camion era partito dall’Italia e aveva come destinazione la Polonia, dove era registrato a Stettin. Avrebbe dovuto scaricare merce a Berlino, dove il conducente avrebbe dovuto fare una tappa. Il forte sospetto, secondo la testata britannica, è che il mezzo sia stato rubato nel corso del viaggio.

“Dolore per la strage di Natale a #Berlino, vicinanza a Angela Merkel e a tutto il popolo tedesco”. Lo ha scritto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni su Twitter.