Milan, Berlusconi: “Lascio con dolore ma servono risorse”

“Lascio oggi, dopo più di trent?anni, la titolarità e la carica di Presidente del Milan. Lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere”. Così in […]

Lascio oggi, dopo più di trent?anni, la titolarità e la carica di Presidente del Milan. Lo faccio con dolore e commozione, ma con la consapevolezza che il calcio moderno, per competere ai massimi livelli europei e mondiali, necessita di investimenti e risorse che una singola famiglia non è più in grado di sostenere”. Così in una nota Silvio Berlusconi.

Grazie a Berlusconi e Fininvest per la fiducia, oggi abbiamo completato un passo fondamentale. Ci impegniamo per il futuro, lavoreremo passo a passo per riportare la squadra ai vertici mondiali“. Queste le prime parole di Li Yonghong da proprietario del Milan. Le riportano i media cinesi