Nicky Hayden è morto dopo 5 giorni di coma

Nicky Hayden è morto oggi all’ospedale Bufalini di Cesena dopo cinque giorni di coma. Travolto da un’auto mentre si allenava in bicicletta per le strade di Misano Adriatico. Il pilota americano di Superbike – già campione del mondo della MotoGp nel 2006– non è sopravvissuto ai diversi traumi (a cervello e torace) riportati nell’incidente stradale di […]

Nicky Hayden è morto oggi all’ospedale Bufalini di Cesena dopo cinque giorni di coma. Travolto da un’auto mentre si allenava in bicicletta per le strade di Misano Adriatico. Il pilota americano di Superbike – già campione del mondo della MotoGp nel 2006– non è sopravvissuto ai diversi traumi (a cervello e torace) riportati nell’incidente stradale di mercoledì 17 maggio. Si stava allenando in bicicletta sulla Riccione-Tavoleto, una strada che dal mare porta sui colli riminesi, quando è stato travolto da una Peugeot. Ancora da accertare la dinamica dell’incidente.

Nell’incidente, Hayden aveva sbattuto violentemente contro il cofano e il parabrezza: le sue condizioni erano apparse subito gravissime. Inizialmente portato all’ospedale Infermi di Rimini, il 36enne originario di Owensboro (Kentucky) era stato poi trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena, dove in questi giorni è rimasto ricoverato in terapia intensiva e oggi si è spento.