Brexit, sempre più i cittadini europei che lasciano il Regno Unito

Con il “si’” alla Brexit, i cittadini europei residenti lasciano il Regno Unito: la tendenza e’ confermata da stime ufficiali diffuse oggi a Londra, secondo le quali tra 2016 e 2017 l’incremento annuo delle partenze e’ stato del 37 per cento, con punte del 100 per cento per romeni e bulgari. I dati, dell’Office for […]

Con il “si'” alla Brexit, i cittadini europei residenti lasciano il Regno Unito: la tendenza e’ confermata da stime ufficiali diffuse oggi a Londra, secondo le quali tra 2016 e 2017 l’incremento annuo delle partenze e’ stato del 37 per cento, con punte del 100 per cento per romeni e bulgari.
I dati, dell’Office for National Statistics (Ons), fanno riferimento al periodo compreso tra l’aprile 2016 e l’aprile 2017. Gli europei residenti che hanno riattraversato la Manica sarebbero stati 33mila in piu’ rispetto all’anno precedente.
A lasciare il Regno Unito sono stati soprattutto i cittadini di Paesi dell’Est Europa: l’incremento delle partenze, considerando gli Stati compresi tra la Slovenia a sud e l’Estonia a nord, avrebbe raggiunto il 58 per cento.
Il referendum in favore della Brexit, con il “si'” all’uscita dall’Ue, si e’ tenuto nel giugno 2016.