Made in Italy: arriva il vademecum per l’export

Un vademecum per fornire alle aziende agroalimentari consigli e strumenti strategici per affacciarsi sui mercati stranieri. Questo l’obiettivo di “Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero”, il libro scritto da Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti, che verra’ presentato martedi’ alle ore 18:30 nella sede della Cia-Agricoltori Italiani. Una presentazione tutta al femminile. A discutere […]

Un vademecum per fornire alle aziende agroalimentari consigli e strumenti strategici per affacciarsi sui mercati stranieri. Questo l’obiettivo di “Marketing dei Prodotti Enogastronomici all’Estero”, il libro scritto da Slawka G. Scarso, Luciana Squadrilli e Rita Lauretti, che verra’ presentato martedi’ alle ore 18:30 nella sede della Cia-Agricoltori Italiani. Una presentazione tutta al femminile. A discutere dei suggerimenti pratici ai piccoli e grandi produttori e imprenditori del settore agroalimentare che vogliono rivolgersi ai mercati esteri, insieme alle tre autrici, ci sara’ il direttore nazionale della Cia Rossana Zambelli. Moderera’ l’incontro il direttore dello IED di Roma Nerina di Nunzio. Il libro nasce come un’utile guida per tutte quelle aziende del settore che non possono accedere ai grandi servizi internazionali di marketing e ruota attorno alla figura dell’export manager che porta le eccellenze enogastronomiche del Made in Italy all’estero, con un’attenzione particolare per le produzioni artigianali, di nicchia, e commercializzate da Pmi. La presentazione sara’ anche l’occasione per discutere del ruolo della comunicazione, che da locale diventa globale, e degli aspetti piu’ operativi dell’export: dai suggerimenti per trovare buyer e importatori, a quelli per affrontare il processo di selezione dei prodotti, fino alla partecipazione a fiere, eventi e concorsi e alla delicata gestione degli aspetti logistici, come le spedizioni e gli sdoganamenti. I lavori si chiuderanno con il saluto del presidente nazionale della Cia Dino Scanavino.