#FairSaturday, il 25 novembre in 70 città del mondo mobilitazione culturale e sociale

Le forti tensioni sociali mettono a repentaglio l’equilibrio delle comunità che si interrogano sui nuovi modelli di crescita e di relazioni che consentano di costruire sistemi equilibrati ed equi per tutti. E’ opinione diffusa che serva, ora più che mai, un approccio umanistico, in cui la cultura abbia un ruolo essenziale per costruire un futuro […]

Le forti tensioni sociali mettono a repentaglio l’equilibrio delle comunità che si interrogano sui nuovi modelli di crescita e di relazioni che consentano di costruire sistemi equilibrati ed equi per tutti. E’ opinione diffusa che serva, ora più che mai, un approccio umanistico, in cui la cultura abbia un ruolo essenziale per costruire un futuro migliore e società a misura d’uomo. La cultura, infatti, aiuta a creare, coltivare, ripristinare e sviluppare l’umanesimo che rende le comunità aperte e rispettose delle identità diverse. Insieme all’arte, alla scienza e alla nuova imprenditoria, la cultura è quindi indispensabile per il nostro futuro.

Nasce proprio su queste basi #FairSaturday un movimento globale e partecipativo, che il 25 novembre prossimo coinvolgerà in contemporanea molte città, con l’obiettivo di innescare una mobilitazione culturale e sociale su larga scala. Un giorno unico, positivo e innovativo in cui i cittadini coinvolti collaborano in progetti che devono avere un impatto sociale di ampio respiro. Nell’edizione 2016 sono stati realizzati 365 spettacoli in ben 66 città, con più di 150 progetti sociali e coinvolgendo più di 100.000 persone

Quest’anno anche l’Italia si è unita a questo movimento globale grazie all’ISBEM – Istituto Scientifico Biomedico Euro Mediterraneo (http://www.isbem.it) che è partner ufficiale di #FairSaturday. Il prestigioso progetto punta alla co-creazione di spettacoli, eventi, contenuti, concerti, conferenze, dibattiti, etc.. Le Città genereranno dunque comunità viventi, vere protagoniste del cammino di cambiamento, imperniato su cultura e valori, capaci di creare un futuro sostenibile per le prossime generazioni. Si ritiene che la visione a lungo termine di #FairSaturday possa innalzare il PIL, creando una mobilitazione di massa attorno all’arte, alla scienza, all’imprenditoria innovativa, in sintesi attorno alla cultura che, in aggiunta ai fondi per cause sociali, può indurre le città e le società ad essere inclusive e attente agli altri.

#FairSaturday è non solo innovativo ma si contrappone anche al consumistico Black Friday. ISBEM è partner esclusivo di #Fair Saturday_2017 che ha il suo centro focale a Bilbao. Due città, Pisa e Mesagne, saranno i principali focal point in Italia, ancorché non unici. I vari Attori dello sviluppo, Istituzioni, Ricerca, Imprese, Cittadinanza Attiva, Scuole e Mondo della Comunicazione si possono adoperare per #Fair Saturday_2017, accogliendo persone e rendendo visibili le tante buone pratiche che esistono in Italia, a volte nascoste e poco conosciute, ma espressioni di talento, ingegno, creatività ed altruismo che si estrinsecano in progetti con respiro ampio e forte impatto sociale. Pertanto, la presente è per incoraggiare chi fosse interessato ad organizzare un proprio evento in cui si sottolinea l’importanza della cultura, dell’arte, della scienza e dell’imprenditoria innovativa per generare valore e quindi anche quella economia di solito espressa in PIL (Prodotto Interno Lordo).

In sintesi, #Fair Saturday_2017 si basa su queste semplici considerazioni:

A HUMANISTIC APPROACH IS ESSENTIAL

È essenziale un approccio umanistico

POSITIVE INITIATIVES MORE THAN EVER

Sono più che mai necessarie iniziative positive

TIME FOR CITIES, CULTURE AND VALUES AND PEOPLE.

E’ tempo per la città, la cultura, i valori e le persone

LONG TERM VISION AND PROJECTS ARE A MUST

Sono necessari progetti e una visione a lungo termine

CULTURE HAS NEVER BEEN AS NEEDED AS IT IS RIGHT NOW

La cultura non è mai stata necessaria come in questi tempi
Attendo un gentile INPUT e sono a totale disposizione degli eventuali Interessati con cui sarò lieto di scambiare opinioni ed informazioni, incluse le regole, ancorché semplici, per “ingaggiarsi” in questa iniziativa mondiale che richiederà del materiale specifico per poter essere visibili worldwide. Un caro saluto con amicizia, cordialità, fiducia e speranza operativa!

Alessandro Distante, Presidente ISBEM