Sabato 24 marzo: torna l’Ora della Terra

Siamo a una settimana dall’Ora della Terra (Earth Hour), la più grande mobilitazione contro i cambiamenti climatici organizzata dal WWF in tutto il mondo, arrivata quest’anno all’undicesima edizione. Sabato 24 marzo dalle ore 20.30 alle ore 21.30 le luci dei più importanti monumenti del mondo, strade, piazze, sedi di governi e parlamenti, uffici, abitazioni private […]

Siamo a una settimana dall’Ora della Terra (Earth Hour), la più grande mobilitazione contro i cambiamenti climatici organizzata dal WWF in tutto il mondo, arrivata quest’anno all’undicesima edizione.

Sabato 24 marzo dalle ore 20.30 alle ore 21.30 le luci dei più importanti monumenti del mondo, strade, piazze, sedi di governi e parlamenti, uffici, abitazioni private e locali commerciali si spegneranno per lanciare un appello globale per la difesa del Pianeta. Lo scorso anno, l’effetto domino dell’Ora della Terra ha registrato numeri da capogiro: adesione di 7.000 città in oltre 184 paesi del mondo, centinaia di milioni di persone coinvolte e oltre 2 miliardi e mezzo di azioni sui social network.

La parola d’ordine dell’edizione 2018 sarà #Connect2Earth, perché tutti noi siamo “connessi” alla Terra e c’è un fortissimo legame tra il nostro benessere e la tutela biodiversità del Pianeta.

A Teramo, grazie all’adesione del Comune, si spegneranno le luci del Municipio e il WWF Teramo ha organizzato una “Biciclettata per il clima” che partirà da Largo Madonne delle Grazie alle ore 19 e attraverserà tutte le strade cittadine per concludersi in piazza Martiri della Libertà per lo spegnimento delle luci alle ore 20.30. alla biciclettata ha aderito anche la FIAB (Federazione Italiana Amici della Biciletta) e il Centro di Educazione Ambientale “Monti della Laga”.

“I cambiamenti climatici sono un problema per tutti noi e tutti noi possiamo e dobbiamo fare qualcosa per contrastarli”, dichiara Claudio Calisti, Presidente del WWF Teramo. “Il gesto dell’Ora della Terra è un gesto simbolico, ma ripetuto da milioni di abitanti di questo Pianeta assume una grandissima portata perché testimonia la richiesta ai Governi di tutti i Paesi di agire al più presto e concretamente per contrastare i cambiamenti climatici”.

Il WWF nelle scorse settimane ha lanciato un appello a tutti i Sindaci della provincia di Teramo affinché aderiscano all’Ora della Terra, spegnendo le luci di un monumento, una piazza o una strada delle loro città.

Aderire all’Ora della Terra è semplicissimo.

Basta andare sul sito www.oradellaterra.org e caricare la notizia dello spegnimento o della iniziativa che si intende organizzare attraverso l’apposito form http://www.oradellaterra.org/inserisci-evento/.