Addio a Fabrizio Frizzi, un pezzo di storia della tv italiana

 E’ morto la notte scorsa all’ospedale Sant’Andrea di Roma, a causa di un’emorragia cerebrale, Fabrizio Frizzi. Presentatore  Attivo sul piccolo schermo sin dagli anni 80, l’eterno ragazzo della tv italiana ha condotto programmi di successo come “I fatti vostri”, “Luna Park”, “Scommettiamo che..?” e “L’Eredità”. Ha inoltre guidato il programma “Miss Italia” per ben 16 edizioni ed ha […]

 E’ morto la notte scorsa all’ospedale Sant’Andrea di Roma, a causa di un’emorragia cerebrale, Fabrizio Frizzi. Presentatore  Attivo sul piccolo schermo sin dagli anni 80, l’eterno ragazzo della tv italiana ha condotto programmi di successo come “I fatti vostri”, “Luna Park”, “Scommettiamo che..?” e “L’Eredità”. Ha inoltre guidato il programma “Miss Italia” per ben 16 edizioni ed ha condotto la maratona benefica Telethon dal 2005 al 2016.

Fabrizio inizia la sua carriera da giovanissimo lavorando in radio e tv private. Il primo programma a cui prende parte è “Il barattolo” (dal 1980 al 1982) a cui seguirà a “Tandem”, trasmissione sempre per ragazzi in onda anch’essa su Rai 2, alla quale Frizzi parteciperà per 5 edizioni. Il ragazzo si fa notare all’interno dello show e quando il programma viene sostituito da “Pane e marmellata”, Frizzi viene scelto come presentatore in coppia con Rita Dalla Chiesa (che diventerà successivamente sua moglie). Nel 1988 Frizzi sbarca in prima serata il sabato sera su Rai 1 alla conduzione di “Europa Europa” insieme a Elisabetta Gardini.

 

Nel 2003 per una breve parentesi lavora in Mediaset in “Come sorelle” per poi tornare in Rai e approdare alla conduzione di “Piazza Grande”, programma che arriva in sostituzione de “I fatti vostri”, condotto sempre da Frizzi precedentemente.

Frizzi ha guidato diversi programmi, tra cui “Cominciamo bene” su Rai 3, “Soliti ignoti – Identità nascoste” su Rai 1 e varie edizioni della maratona di beneficenza “Telethon”. Nel 2008 lancia quindi un nuovo programma del preserale di Rai 1, “La botola”. Nel 2010 torna alla conduzione di “Soliti ignoti – Identità nascoste” riscontrando un buon successo di pubblico, tanto che del programma verranno realizzate delle puntate andate in onda durante il prime time. Nei successivi tre anni si alterna nella conduzione di programmi di cui ha già fatto gli onori di casa, come “Miss Italia”, “Telethon” e il “Premio Regia Televisiva”. Nel 2014 viene scelto per guidare il programma di Rai 1“L’Eredità”. Durante il primo mese di conduzione la trasmissione registra ottimi ascolti, tanto che da allora la conduzione del programma storicamente appartenuta a Carlo Conti viene suddivisa tra i due showman.

Il 23 ottobre del 2017 durante la registrazione di una puntata del quiz show, Frizzi è colpito da una lieve ischemia e viene ricoverato all’ospedale Umberto I di Roma. Alla conduzione del programma torna Carlo Conti. Il 6 dicembre durante una puntata di “La prova del cuoco” in un’improvvisata organizzata nel giorno del compleanno della sua amica e collega Antonella Clerici annuncia il suo ritorno alla conduzione de “L’Eredità” che avverrà il 15 dicembre. La battaglia contro la malattia è però appena iniziata e quel malore che lo aveva colpito si rivela essere il segno anticipatore di un evento molto più grave che porterà alla sua improvvisa scomparsa, avvenuta la notte scorsa.

Frizzi lascia sua moglie Carlotta Mantovan, conosciuta nel 2002 durante il programma Miss Italia e Stella, sua figlia, nata nel 2013. Frizzi è stato anche sposato per 10 anni con Rita dalla Chiesa  (dal 1992 al 2002, nel 1998 la separazione), conosciuta ai tempi di Tandem.

La camera ardente del conduttore sarà allestita domani, martedì 27 marzo, nella sede Rai di Viale Mazzini 14 dalle ore 10 alle ore 18. I funerali si terranno invece mercoledì 28 marzo alle ore 12 nella Chiesa degli Artisti a Piazza del Popolo.