PrivaVera Europea arriva a Roma con DiEM2 al suo primo congresso nazionale

DiEM25, il movimento lanciato nel 2016 da Yanis Varoufakis e Lorenzo Marsili (autore e già fondatore della ONG internazionale European Alternatives), si radica in Italia e si prepara al lancio della prima vera campagna politica europea.  Dopo lo storico lancio della prima lista transnazionale PrivaVeraEuropea, presentata a Lisbona lo scorso 26 aprile insieme a partner di tutto il continente, DiEM25 si muove per […]

DiEM25, il movimento lanciato nel 2016 da Yanis Varoufakis e Lorenzo Marsili (autore e già fondatore della ONG internazionale European Alternatives), si radica in Italia e si prepara al lancio della prima vera campagna politica europea. 

Dopo lo storico lancio della prima lista transnazionale PrivaVeraEuropea, presentata a Lisbona lo scorso 26 aprile insieme a partner di tutto il continente, DiEM25 si muove per la costruzione di un’alternativa politica nuova in Italia. Obiettivo: presentare una proposta innovativa alle elezioni europee del 2019. Per la prima volta nella storia del nostro continente, DiEM25 presenterà un’unica lista, con un unico manifesto politico e un’unica campagna elettorale in tutta Europa– inclusa l’Italia. 

Per realizzarlo, DiEM25 avanza nella strutturazione di una vera rete territoriale italiana. Negli ultimi due mesi in Italia si sono tenute 20 assemblee territoriali che hanno eletto altrettanti coordinamenti regionali, mentre sabato 19 e domenica 20 maggio a Roma, DiEM25 convoca il primo Congresso Nazionale per l’Italia. Solo in Italia DiEM25 conta già 10.000 iscritti, in Europa sono oltre 100.000.

“In Italia stiamo assistendo a una svolta storica tutta a destra. Occorre ora una strategia coordinata a livello europeo, nazionale e municipale, che sia capace di affrontare le grandi crisi del nostro tempo: dal ricatto del debito all’emergenza del lavoro e della povertà crescente; dal cambiamento climatico alle migrazioni, dall’evasione fiscale delle multinazionali, senza dimenticare l’urgenza di una profonda democratizzazione dell’Unione Europea che parte dal ripensamento sistemico delle sue istituzioni”, nota Lorenzo Marsili.

Questo è il progetto che DiEM25 Italia porta avanti assieme ai suoi alleati di oggi, con un’attenzione particolare alle realtà municipali. Tra queste parteciperanno al Congresso di DiEM25 Luigi De Magistris, sindaco di Napoli, rappresentanti di Coalizione Civica Bologna e di Italia in Comuneil nuovo partito di Federico Pizzarotti.