Bitcoin in caduta: la causa? Un attacco hacker

Tonfo del Bitcoin che ha toccato quota 6.800$, insieme alla celebre criptovaluta anche le altre monete virtuali hanno registrato perdite che si aggirano dai 3 ai 12 punti percentuali. Il tutto è dovuto ad un attacco hacker nei confronti del sito sudcoreano Coinrail, causando una perdita di circa 40 milioni di dollari di Crypto a […]

Tonfo del Bitcoin che ha toccato quota 6.800$, insieme alla celebre criptovaluta anche le altre monete virtuali hanno registrato perdite che si aggirano dai 3 ai 12 punti percentuali.

Il tutto è dovuto ad un attacco hacker nei confronti del sito sudcoreano Coinrail, causando una perdita di circa 40 milioni di dollari di Crypto a discapito degli utenti del sito. Non è ancora chiaro in che modo e soprattutto se Coinrail risarcirà gli untenti dell’exchange.

L’attacco a Coinrail è solo uno dei numerosi e dei più ingenti furti di criptovalute, basti ricordare a Mt. Gox, Coincheck, Bitfinex, DAO e tanti altri che, sommati, ci portano a circa 2 miliardi di dollari di danni in quattro anni.

Bisogna investire in cybersecurity e puntare su piattaforme di Bug Bounty come UpSecurIT per poter prevenire gli attacchi, tutelando il proprio business e salvaguardandosi da ingendi perdite economiche.

Manuel Romano
UpSecurIT