Dixons Carphone, GDPR e Data Breach: società rischia 400 milioni di multa

La Dixons Carphone, società europea di elettronica e telecomunicazioni, potrebbe subire una multa di oltre 400 milioni di sterline da parte dell’UK Information Commissioner’s Office in seguito ad una violazione dei dati che ha esposto circa sei milioni di carte di credito dei clienti. Il data breach è stato scoperto e confermato durante una verifica […]

La Dixons Carphone, società europea di elettronica e telecomunicazioni, potrebbe subire una multa di oltre 400 milioni di sterline da parte dell’UK Information Commissioner’s Office in seguito ad una violazione dei dati che ha esposto circa sei milioni di carte di credito dei clienti.

Il data breach è stato scoperto e confermato durante una verifica interna. L’amministratore delegato Alex Baldock si è detto essere “estremamente rammaricato” per l’accaduto ed ha precisato che al momento non risulterebbero abusi delle carte di credito e furti di denaro sui conti dei clienti.

La società ha inoltre ammesso che gli hackers hanno avuto accesso anche a 1,2 milioni di dati dei clienti, compresi nomi, indirizzi ed email.

In passato, la Dixons era stata già multata per circa 400 mila sterline per negligenza e ritardi nella comunicazione di un attacco simile subito nel 2015, nella quale vennero hackerati circa 3 milioni di clienti.

Con UpSecurIT, la migliore piattaforma di Bug Bounty e Vulnerability Assessment è possibile proteggere le aziende dagli attacchi esterni.

Manuel Romano
UpSecurIT