Abruzzo: una nave per inaugurare l’avvio dell’anno scolastico

Una nave scuola per inaugurare l’avvio dell’anno scolastico abruzzese. È questa la scelta dell’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo che ha organizzato la cerimonia di oggi ad Ortona, in provincia di Chieti. Una nave e il mare intorno che con la mente portano ad immaginare un anno che inizia navigando, su rotte definite ma in continua […]

Una nave scuola per inaugurare l’avvio dell’anno scolastico abruzzese. È questa la scelta dell’Ufficio scolastico regionale per l’Abruzzo che ha organizzato la cerimonia di oggi ad Ortona, in provincia di Chieti. Una nave e il mare intorno che con la mente portano ad immaginare un anno che inizia navigando, su rotte definite ma in continua evoluzione. Un’iniziativa che “serve per consolidare il senso di unitarieta’ e appartenenza e di democrazia. La scuola e’ il luogo della democrazia e appartiene a tutti”, ha ricordato il direttore dell’Usr Antonella Tozza. La nave scuola ‘San Tommaso’ dell’Istituto ‘Acciuaiuoli’ di Ortona – di cui ricorre quest’anno il centesimo anniversario – ha accolto studenti, docenti, dirigenti scolastici e istituzioni del territorio. Una regione divisa tra mare e montagne, l’Abruzzo, con le sue caratteristiche particolari da non dimenticare. “La nave e’ un laboratorio didattico galleggiante che consente agli studenti di toccare con mano il binomio fra scuola e lavoro”, prosegue Tozza. Per questa ragione in occasione della cerimonia e’ stato siglato un protocollo d’Intesa fra l’Usr Abruzzo e la Capitaneria di Porto per lo sviluppo di percorsi di alternanza scuola-lavoro. “Un binomio, ancor piu’ forte” dopo la nascita del quinto Its in Abruzzo che ha per indirizzo la mobilita’ sostenibile (Logistica e Trasporti). Il direttore Tozza ha poi ricordato l’impegno che in questo anno scolastico sara’ riservato alle piccole scuole con uno specifico Pon di cui l’Usr favorira’ la sperimentazione dalla prima area Sangro-Trignina. Tozza ha sottolineato come le piccole scuole di montagna siano “realta’ che costituiscono presidi importanti e non vanno abbandonate, non devono vivere l’isolamento. Non sopravvivera’ chi e’ piu’ astuto- ha concluso il direttore citando Darwin- ma chi e’ capace di gestire il cambiamento”. Presente alla cerimonia anche il sindaco di Ortona, Leo Castiglioni, l’assessore all’Istruzione della Regione Abruzzo, Marinella Sclocco, e il sottosegretario all’Istruzione, Salvatore Giuliano, che ha invitato i ragazzi e i docenti ad operare con passione. Ad animare la mattinata le esibizioni degli istituti ‘Pomilio’ di Chieti, ‘Fermi’ di Sulmona e il liceo musicale ‘Misticoni-Bellissario’ di Pescara. Premi e riconoscimenti sono stati consegnati ad alcuni studenti che hanno ricevuto in dono le opere realizzate dal liceo artistico ‘Grue’ di Castelli. Premiato Andrea Ciprietti del liceo Scientifico ‘M. Curie’ di Giulianova diplomatosi con 110 e lode e vincitore delle olimpiadi di matematica. Un riconoscimento e’ spettato anche alla classe III A del liceo scientifico ‘Mario da Fiori’ di Penne per il concorso ‘Il Valore della Memoria’, mentre agli studenti del liceo linguistico e artistico di Sulmona e L’Aquila e’ stata assegnata una targa.