Etiopia, ad Addis Abeba nasce il ministero della pace

Il primo ministro dell’Etiopia, Abiy Ahmed, ha annunciato la creazione di un ministero della Pace. La decisione ha seguito di alcuni mesi la firma di un accordo di riconciliazione con l’Eritrea dopo 20 anni di conflitto armato e tensioni. Tra il 1998 e il 2000, il conflitto tra i due Paesi provocò circa 80mila morti. […]

Il primo ministro dell’Etiopia, Abiy Ahmed, ha annunciato la creazione di un ministero della Pace. La decisione ha seguito di alcuni mesi la firma di un accordo di riconciliazione con l’Eritrea dopo 20 anni di conflitto armato e tensioni. Tra il 1998 e il 2000, il conflitto tra i due Paesi provocò circa 80mila morti.

Ahmed ha anche dichiarato che il numero dei ministeri sarà ridotto da 28 a 20. In carica da aprile, il primo ministro ha nei mesi scorsi anche permesso il ritorno in patria di gruppi di opposizione, in passato etichettati come “terroristi”. In un comunicato che annuncia la ristrutturazione dell’esecutivo si riferisce solo che il nuovo dicastero e l’accorpamento degli altri ministeri “rifletteranno le priorità del governo”.