Manovra, Tria: “Spread? No patrimoniale, sarebbe suicidio”

“Lo spread a 300 preoccupa se viene mantenuto a lungo. E’ ovvio che non si fara’ alcuna patrimoniale per correggere i conti perche’ sarebbe una operazione suicida”. Cosi’ il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel corso di una audizione sulla manovra davanti alle commissioni Bilancio riunite alla Camera, rispondendo alle domande dei parlamentari. “Non siamo la […]

“Lo spread a 300 preoccupa se viene mantenuto a lungo. E’ ovvio che non si fara’ alcuna patrimoniale per correggere i conti perche’ sarebbe una operazione suicida”. Cosi’ il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, nel corso di una audizione sulla manovra davanti alle commissioni Bilancio riunite alla Camera, rispondendo alle domande dei parlamentari. “Non siamo la Grecia al 13 per cento di deficit- ricorda- gli aggiustamenti possono essere tanti e fatti in modo puntuale senza elementi di emergenza cosi’ eccessivi, una patrimoniale sarebbe una specie di suicidio”, sottolinea.