Trasporti. Tibus, Regione Abruzzo: “Roma ci ascolti, noi preso loro rifiuti”

“E’ stato chiesto a noi da Roma di farci carico di accogliere i rifiuti nella nostra Regione. E non e’ stata una scelta facile ma lo abbiamo fatto perche’ siamo un Paese e bisogna provare a ragionare come Paese. Ora pero’ noi chiediamo lo stesso grado di sensibilitá nell’affrontare questo problema che non e’ solo […]

“E’ stato chiesto a noi da Roma di farci carico di accogliere i rifiuti nella nostra Regione. E non e’ stata una scelta facile ma lo abbiamo fatto perche’ siamo un Paese e bisogna provare a ragionare come Paese. Ora pero’ noi chiediamo lo stesso grado di sensibilitá nell’affrontare questo problema che non e’ solo abruzzese ma che riguarda anche i cittadini della Capitale. Qui parliamo di interessi della collettivita’. Non possiamo accettare queste scelte supinamente. Se non ci ascolteranno passeremo a forme di proteste piu’ importanti”. Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, dal microfono della protesta che si e’ tenuta questa mattina nel piazzale di Tibus contro lo spostamento dell’autostazione nel capolinea di Anagnina.