Sen. Lannutti (M5S): “Risposta a lettera UE? Questa Europa è moribonda, più che una lettera è un epitaffio”

Elio Lannutti, Senatore del M5S, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano. La risposta del governo alla lettera della Commissione UE. “Questa Europa è moribonda, quindi più che una lettera è un epitaffio –ha affermato Lannutti-. […]

Elio Lannutti, Senatore del M5S, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

La risposta del governo alla lettera della Commissione UE. “Questa Europa è moribonda, quindi più che una lettera è un epitaffio –ha affermato Lannutti-. Gli zombie di questa Europa si accaniscono contro i popoli liberi, vogliono impedirgli anche di eleggere i governi. E’ un disegno criminale per annettere i popoli al dominio della finanza. Agitavano il pericolo spread, eppure lo spread sta sotto i 300. Mutui in aumento? I mutui salgono e scendono, i tassi aumentano e diminuiscono. Non mi preoccupo di questa sorta di psicosi collettiva che stanno generando intorno a una manovra del 2,4% che al netto è poca cosa rispetto ai bisogni di questo Paese. Se fosse per me io arriverei al 2,9999%. Che cosa hanno ottenuto questi governi precedenti che sono andati in Europa col cappello in mano ad eseguire i voleri di questi dittatori moderni per fare gli interessi di Germania e Francia? L’UE faccia quello che vuole. Noi non vogliamo uscire dall’Europa e dall’Euro. Ci vogliono buttare fuori dall’Europa? Si accomodino. Noi governiamo da 5 mesi, non da 50 anni. Gianroberto Casaleggio diceva: è difficile vincere contro chi non si arrende mai. Noi siamo un esercito in rete e non ci arrenderemo mai, vogliamo fare l’interesse di questo Paese”.

Tecnici ufficio bilancio. “Sono in malafede o fanno male i calcoli? Tutti e due. Sono gli uomini di Padoan, del PD. Anziché avere a cuore l’interesse generale, hanno interesse a difendere le loro cricche” ha dichiarato Lannutti.

Attacco M5S ai giornalisti. “Ai giornalisti rimprovero un accanimento contro una forza politica –ha affermato Lannutti-. Ci sono giornali che sono diventati partiti. Viene fatta una campagna di angoscia e di terrorismo mediatico, mirata a far cambiare la manovra. Io non parlo con tutti, non vado in nessuna trasmissione televisiva”.

Sul condono di Ischia. “E’ sacrosanto quello che stiamo facendo a Ischia, lo ha motivato in maniera perfetta Luigi Di Maio” ha affermato Lannutti.