Dl Genova. Regione Abruzzo: penalizzati territori sisma

Anche la Regione Abruzzo, dopo le Marche, presentera’ ricorso per illegittimita’ costituzionale contro il decreto Genova nella parte in cui, per l’emergenza sisma del centro Italia del 2016, toglie l’intesa con le Regioni sulle ordinanze commissariali. Lo conferma il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, interpellato dall’agenzia Dire: “Abbiamo ricevuto il documento con cui […]

Anche la Regione Abruzzo, dopo le Marche, presentera’ ricorso per illegittimita’ costituzionale contro il decreto Genova nella parte in cui, per l’emergenza sisma del centro Italia del 2016, toglie l’intesa con le Regioni sulle ordinanze commissariali. Lo conferma il presidente vicario della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, interpellato dall’agenzia Dire: “Abbiamo ricevuto il documento con cui la Regione Marche ha fatto ricorso contro il Dl Genova. Al momento il documento lo stanno valutando i nostri tecnici. Sara’ una valutazione celere e crediamo proprio che anche noi procederemo cosi’ come fatto dalla Regione Marche”. “Se il Governo ha scelto questa strada- spiega Lolli- si aboliscano allora completamente i subcommissari. Personalmente credo nel modello opposto. A mio parere si dovrebbero dare maggiori poteri ai sindaci che sono i piu’ vicini al territorio e quelli piu’ qualificati per intervenire conoscendone le esigenze. E lo dico- conclude- da esperto in materia visto che un terremoto, quello del 2009, l’ho vissuto in prima persona e sono ancora uno sfollato. Quanto deciso dal Dl Genova e’ sbagliato concettualmente e anche in vista degli effetti pratici che potrebbero divenire addirittura bizzarri con noi a firmare atti non nostri”.