Manovra: famiglie, banche, birre, comuni e scuole. Ecco le misure

Dalle misure per i risparmiatori al congedo dei papa’ e delle mamme. Niente piu’ sconti con la carta famiglia per gli immigrati e conferma della maggiorazione Tasi. E poi il terremoto, il tempo pieno a scuola, e le norme sui comuni e sui birrifici. Sono questi gli argomenti su cui la Camera si e’ concentrata […]

Dalle misure per i risparmiatori al congedo dei papa’ e delle mamme. Niente piu’ sconti con la carta famiglia per gli immigrati e conferma della maggiorazione Tasi. E poi il terremoto, il tempo pieno a scuola, e le norme sui comuni e sui birrifici. Sono questi gli argomenti su cui la Camera si e’ concentrata nel passaggio parlamentare della manovra. Ieri notte in commissione Bilancio e’ stato dato il mandato al relatore e stasera alle 20 la manovra approdera’ in aula per la discussione generale. Scontata la fiducia che dovrebbe essere posta domani. Il voto finale dell’assemblea dovrebbe arrivare venerdi’. Ecco le principali misure introdotte dalla commissione Bilancio:

– BASTA SCONTI FAMIGLIA A IMMIGRATI: La carta della famiglia, istituita nel 2016 per consentire acquisti scontati ai nuclei disagiati, non sara’ piu’ rivolta agli immigrati ma solo ai residenti in Italia appartenenti alla zona Ue.

– CONGEDO PAPA’ E MAMMA: Il congedo obbligatorio per i papa’ sale a 5 giorni, con la possibilita’ di prendere un giorno in piu’ scalandolo dal congedo dalla madre. Per le mamme, invece, e’ riconosciuta la facolta’ di lavorare fino al parto (con certificato medico che attesti la buona salute) per poi usufruire del congedo obbligatorio nei 5 mesi successivi.

– BONUS ASILO NIDO: Sale a 1.500 euro l’anno il buono per l’iscrizione agli asili nido. Il bonus e’ esteso a ciascun anno del triennio 2019-2021 e a decorrere dal 2022 sara’ determinato, per un importo non inferiore a 1.000 euro, con un Dpcm da adottare entro il 30 settembre 2021.

– MAGGIORAZIONE TASI: Confermata la maggiorazione nei comuni che dal 2015 l’hanno gia’ applicata. Proseguono le principali novita’ introdotte nella manovra dalla commissione della Camera.

– TERREMOTO: i risparmi dell’ultimo bilancio di Montecitorio, pari a 85 milioni di euro, vanno alle aree del centro Italia colpite dal sisma. – BANCHE: Via lo ‘scudo’ degli istituti di credito per consentire ai risparmiatori vittime dei default che hanno ottenuto il rimborso del 30% del capitale perso di agire in giudizio per ottenere la parte che non risarcita.

– CARTA IDENTITA’: Gli uffici postali potranno rilasciare la carta d’identita’ elettronica. Il ministero dell’Interno potra’ stipulare convenzioni per semplificare e velocizzare il rilascio della carta elettronica e superare dunque i ritardi accumulati ad esempio a Roma.

TEMPO PIENO A SCUOLA: Arrivano 2.000 posti aggiuntivi per i docenti nella scuola primaria per ampliare la possibilita’ di tempo pieno.

SPESE CASH PER I TURISTI: I turisti stranieri che fanno shopping nei negozi e soggiornano negli alberghi italiani potranno pagare in contanti fino a 15 mila euro.

– FURBETTI FLAT TAX: Sono esclusi i lavoratori che esercitano la propria attivita’ prevalentemente nei confronti dei datori con i quali siano in essere rapporti di lavoro, o lo siano stati nei due precedenti periodi d’imposta.

– CALA IMU SU CAPANNONI: Passa dal 20 al 40 per cento la percentuale di deducibilita’ dell’Imu dovuta sugli immobili strumentali.

– INDUSTRIA 4.0: proroga di un anno per l’applicazione del credito d’imposta formazione 4.0.

– SPESE PA: Aumenta da 1.000 a 5.000 euro il limite di importo oltre il quale le amministrazioni pubbliche sono obbligate a effettuare acquisti di beni e servizi facendo ricorso al Mercato Elettronico della Pa (MEPA), ossia lo strumento di eProcurement pubblico gestito da Consip per conto del Mef.

– MINI BOND PMI: – Si estende anche alle piattaforme online, che abbiano come finalita’ la facilitazione di finanziamenti, le obbligazioni o strumenti finanziari di debito per le piccole e medie imprese.

ASSUNZIONI CENTRI IMPIEGO: Arrivano 4 mila assunzioni.

– CNR: Contributo straordinario di 30 milioni annui per 10 anni.

– ISPETTORI DEL LAVORO: Assunzioni di 930 persone dall’anno prossimo al 2021. Vengono inasprite le sanzioni ai datori di lavoro.

– LISTE ATTESA SANITA’: 200 milioni in piu’ per ridurle.

EDILIZIA SANITARIA: C’e’ un incremento di risorse con riferimento al periodo 2021-2032: aumenta da 2 a 4 miliardi di euro.

– G20 IN ITALIA: 39 milioni di euro per la Presidenza italiana del G20 nel 2021.

– VITTIME USURA: Si incrementa il Fondo di rotazione per la solidarieta’ alle vittime dei reati di tipo mafioso, delle richieste estorsive e dell’usura con 10 milioni annui a partire dal 2019.

– BONUS CULTURA 18ENNI: E’ rifinanziata la card da 500 euro per l’anno prossimo.

– BIRRA: L’accisa sulla birra viene ridotta in via generale da 3 a 2,99 euro. Inoltre si prevede un’aliquota differenziata e inferiore per la birra realizzata nei birrifici artigianali di minore dimensione, che in particolare viene ridotta del 40 per cento rispetto all’aliquota ordinaria. –

COMUNI: stop al bilancio consolidato fino a 5 mila abitanti

– SCUDO ANTI SPREAD: Banche di credito cooperativo al riparo dalle oscillazioni dei mercati.