Natale: 2,7 milioni italiani pronti a rivendere regali indesiderati

Terminato il Natale, e’ il momento di fare un bilancio dei regali ricevuti. Che siano doppi, non in linea con le proprie passioni o di una taglia di troppo, spesso sotto l’albero spesso ci sono doni sbagliati. Secondo una ricerca eBay commissionata a TNS, lo scorso Natale il 58% degli italiani ha dichiarato di aver […]

Terminato il Natale, e’ il momento di fare un bilancio dei regali ricevuti. Che siano doppi, non in linea con le proprie passioni o di una taglia di troppo, spesso sotto l’albero spesso ci sono doni sbagliati. Secondo una ricerca eBay commissionata a TNS, lo scorso Natale il 58% degli italiani ha dichiarato di aver ricevuto almeno un regalo non desiderato per un totale di 31,8 milioni di oggetti. Tra chi ha avuto la sfortuna di non ricevere cose davvero gradite, ben il 13% dichiara di aver scartato fino a 5 regali che non sono piaciuti, mentre addirittura il 4% degli italiani, forse i piu’ intransigenti, ha ricevuto fino a 10 doni natalizi non in linea con i propri gusti e desideri. E se il 47% degli intervistati ammette di tenere comunque i doni ricevuti, il 7% si dichiara pronto a rivendere i regali meno soddisfacenti (circa 2,7 milioni). Inaspettatamente, i giovanissimi (16-24 anni) sono quelli che piu’ numerosi scelgono di tenere i regali ricevuti (64%), al contrario degli italiani tra i 35 e i 44 anni che tendono invece ad aderire in maniera maggiore alla pratica del ‘regifting’. Quali motivi spingono a rivendere i regali ritenuti non soddisfacenti? La maggior parte degli italiani (53%) lo farebbe per mettere da parte il ricavato e risparmiare, mentre il 35% li userebbe per acquistare un nuovo regalo per se’. In particolare, i ‘Millennials’ preferiscono acquistare con il ricavato un nuovo oggetto piu’ adatto ai propri gusti, mentre gli italiani tra i 55 e i 64 anni prediligono il risparmio (60% contro il 43% dei 25-34enni).

“Il regifting e’ innanzitutto un’opportunita’ per guadagnare e trasformare una scelta poco azzeccata nella possibilita’ di rendere felice un altro utente della community eBay da qualche parte nel mondo”, afferma Margot Olifson, responsabile del Business dei venditori privati di eBay in Italia. “Gli Italiani lo stanno capendo e siamo davvero contenti di come negli anni questo fenomeno post natalizio sia associato in maniera forte ad eBay. Il regifting e’ un nuovo trend della circular economy che sta entrando nelle consuetudini di molti italiani. A riprova di questo fenomeno, in questi giorni post natalizi, sul nostro marketplace registriamo un boom di inserzioni e tra gli articoli piu’ venduti ci sono smartphone, orologi e action figures. Con i nostri 177 milioni di acquirenti attivi in tutto il mondo, praticamente qualunque oggetto puo’ avere una seconda vita su eBay”.