Befana: con calza sale a 2 kg aumento peso feste

“Con i dolciumi della calza della Befana si conclude il tour de force enogastronomico delle Feste che ha portato aumenti di peso fino a 2 chili per effetto del consumo di circa 15mila-20mila chilocalorie”. E’ quanto stima la Coldiretti in occasione dell’Epifania che “tutte le feste si porta via” lasciando pero’ a molti uno sgradito […]

“Con i dolciumi della calza della Befana si conclude il tour de force enogastronomico delle Feste che ha portato aumenti di peso fino a 2 chili per effetto del consumo di circa 15mila-20mila chilocalorie”. E’ quanto stima la Coldiretti in occasione dell’Epifania che “tutte le feste si porta via” lasciando pero’ a molti uno sgradito ricordo. La tradizione della calza appesa secondo Coldiretti/Ixe’ in piu’ di una famiglia su tre (36%) ha portato nelle case l’ultima razione di cioccolata, caramelle e carbone dolce che tentano grandi e piccini dopo che dalle tavole degli italiani sono gia’ spariti 70 milioni di chili tra pandori e panettoni, sessantotto milioni di bottiglie di spumante, tonnellate di pasta, 6,5 milioni di chili tra cotechini e zamponi e frutta secca, pane, carne, salumi, formaggi e dolci per un valore complessivo vicino ai 4,5 miliardi di euro, solamente tra il pranzo di Natale e i cenoni della Vigilia e di Capodanno. L’effetto del maggior consumo di cibi calorici abbinato a bevande alcoliche e’ aggravato dal fatto che – sottolinea la Coldiretti – l’abbuffata per le festivita’ e’ stata anche accompagnata spesso dalla sospensione delle attivita’ sportive e da una maggiore sedentarieta’ con le lunghe soste a tavola con parenti e amici che hanno ridotto il movimento fisico e favorito l’accumulo di peso. Con l’inizio del nuovo anno la perdita di peso diventa dunque un obiettivo prioritario per il 47% degli italiani che secondo Coldiretti/Ixe’ sono attenti alla dieta per mantenersi in forma.