L’Aquila, progetti Vita Indipendente: pubblicato bando per finanziamenti

E’ stato pubblicato, sul sito internet istituzionale del Comune dell’Aquila un avviso volto all’acquisizione di progetti individuali per la ‘Vita Indipendente’. Lo rende noto l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Bignotti, precisando che i destinatari dell’iniziativa sono le persone affette da disabilità grave e certificata. L’avviso riguarda l’annualità 2019, ai sensi di quanto previsto dalla Legge […]

E’ stato pubblicato, sul sito internet istituzionale del Comune dell’Aquila un avviso volto all’acquisizione di progetti individuali per la ‘Vita Indipendente’. Lo rende noto l’assessore alle Politiche sociali, Francesco Bignotti, precisando che i destinatari dell’iniziativa sono le persone affette da disabilità grave e certificata. L’avviso riguarda l’annualità 2019, ai sensi di quanto previsto dalla Legge Regionale n. 57 del 2012.“Questa iniziativa – ha spiegato Bignotti – segue una recente comunicazione con la quale la Regione Abruzzo ha formulato alcune importanti precisazioni, anche con riguardo ai requisiti dei richiedenti e alla documentazione da allegare alle domande. Si tratta di un’occasione importante, grazie alla quale i beneficiari del progetto hanno l’opportunità di personalizzare gli interventi di integrazione sociale tramite la permanenza nel proprio ambiente di vita, in modo da incidere direttamente sul quotidiano”.
“La legge regionale – ha proseguito Bignotti – è molto importante, anche se purtroppo, attualmente, sono stati ridotti i finanziamenti da parte di quell’ente. Auspico che il futuro governo regionale possa ampliare la dotazione finanziaria per migliorare sempre di più le occasioni di autonomia per i possibili beneficiari”.
I progetti possono essere presentati dai cittadini residenti nel Comune dell’Aquila di età compresa tra i 18 e i 67 anni, depositandoli presso gli uffici del Settore Politiche per il Benessere della Persona dell’Ente sito in Viale Aldo Moro n. 30, entro e non oltre il 31 gennaio 2019. “I requisiti per poter accedere al fondo regionale previsto ed assegnato al nostro Comune – ha chiarito ancora Bignotti – riguardano la disabilità grave e certificata, l’invalidità al 100% con indennità di accompagnamento e le persone con reddito ISEE non superiore ad € 20.000,00. Il Progetto, unitamente alla richiesta del relativo finanziamento, dovrà essere redatto esclusivamente utilizzando il modello predisposto dalla Direzione Regionale, allegato al bando pubblicato nella pagina Avvisi della sezione Concorsi, Gare e Avvisi dell’area Amministrazione del sito internet del Comune, all’indirizzo raggiungibile cliccando qui sotto, su “maggiori informazioni”. Vanno inoltre inviati anche i documenti richiesti”.
La richiesta e il relativo progetto devono essere sottoscritti dall’utente o, in caso di impossibilità, dal Tutore/Amministratore di sostegno, oppure ancora da un familiare o da altro soggetto legittimato. Saranno ammesse a finanziamento esclusivamente le tipologie di spesa specificamente indicate nell’avviso in questione.
Eventuali chiarimenti in merito potranno essere richiesti dagli interessati all’Ufficio Disabili del Comune, sito al 1° piano della sede municipale di Viale Aldo Moro n. 30, negli orari di apertura diretta al pubblico e cioè il Lunedì e il Giovedì, dalle ore 9,30 alle ore 13,30 ed il Mercoledì dalle ore 15,30 alle ore 17,30.