Abruzzo, rischio idrogeologico: oltre 200 mln di euro per interventi urgenti

Quindici milioni di euro per il riconoscimento dei danni derivanti dagli eccezionali eventi meteo dell’ottobre 2018. E’ quanto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha chiesto questa mattina al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell’incontro che il premier ha avuto con tutti i presidenti di Regione. Non solo. Marsilio, a Conte, ha chiesto anche […]

Quindici milioni di euro per il riconoscimento dei danni derivanti dagli eccezionali eventi meteo dell’ottobre 2018. E’ quanto il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha chiesto questa mattina al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nell’incontro che il premier ha avuto con tutti i presidenti di Regione. Non solo. Marsilio, a Conte, ha chiesto anche di garantire la copertura finanziaria per gli interventi urgentissimi e la risoluzione delle criticita’ idrogeologiche dei territori colpiti dal sisma 2016/2017. Un punto di partenza, per Marsilio, imprescindibile per avviare la ricostruzione. Conte, da parte sua, si legge in una nota della Regione Abruzzo, ha assicurato che domani sottoporra’ la questione al sottosegretario Vito Crimi con cui e’ previsto un incontro. Il dialogo e’ avvenuto nel corso di un incontro nel corso del quale il presidente del Consiglio ha illustrato i contenuti del Piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico e il piano ripartito dei fondi tra le Regione. Per l’Abruzzo, al momento, sono stati assegnati 200 milioni di euro destinati pero’ agli interventi urgenti conseguenti ai danni provocati dal maltempo nel gennaio 2017, quando fu dichiarato lo stato di emergenza nazionale.