Perdonanza celestiniana 2019: aperta la Porta Santa

E’ stata aperta oggi, 28 agosto, dal Cardinale Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano,  la Porta Santa della Basilica di Santa Maria di Collemaggio in L’Aquila. Sarà questo il momento ufficiale in cui comincerà l’indulgenza plenaria voluta dal Papa Santo Celestino V nel 1294 che, con la bolla Inter sanctorum […]

E’ stata aperta oggi, 28 agosto, dal Cardinale Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano,  la Porta Santa della Basilica di Santa Maria di Collemaggio in L’Aquila. Sarà questo il momento ufficiale in cui comincerà l’indulgenza plenaria voluta dal Papa Santo Celestino V nel 1294 che, con la bolla Inter sanctorum solemnia, indisse quella che è considerata la vera anticipazione del primo Giubileo della storia del 1300. L’indulgenza della Perdonanza durerà fino alla sera di giovedì 29 agosto, quando il Cardinale Petrocchi, arcivescovo del capoluogo abruzzese, chiuderà la Porta Santa.

La “Perdonanza”, ha spiegato il cardinale Bertello, è “un invito pressante a lasciarci riconciliare con Dio, ad accoglierlo e riconoscerlo presente nella nostra vita, in una parola, a convertirci a lui”.
Ha evidenziato il cardinale citando il Profeta Isaia e San Giovanni, che è necessario essere “capaci di amare il fratello che vediamo, impegnarsi ad essere misericordiosi con gli altri come il Padre lo è con noi, a non cadere nell’indifferenza che umilia, nell’abitudinarietà che anestetizza l’animo, nel cinismo che distrugge, vuol dire aprire i nostri occhi sulle miserie del mondo e le ferite di tanti fratelli e sorelle ed ascoltare il loro grido di aiuto”.