Sanità: un video per aiutare le mamme sorde a partorire bene

Un video per mamme sorde, per abbattere le ‘barriere’ del percorso parto per chi, a fronte di una disabilita’, rischia di avere paure e ostacoli in piu’ in un momento speciale della vita. A realizzarlo sono stati gli esperti del Policlinico di Milano-Clinica Mangiagalli, insieme all’Agenzia per la tutela della salute (Ats) di Milano: hanno […]

Un video per mamme sorde, per abbattere le ‘barriere’ del percorso parto per chi, a fronte di una disabilita’, rischia di avere paure e ostacoli in piu’ in un momento speciale della vita. A realizzarlo sono stati gli esperti del Policlinico di Milano-Clinica Mangiagalli, insieme all’Agenzia per la tutela della salute (Ats) di Milano: hanno messo in campo una piu’ ampia serie di iniziative per migliorare l’accessibilita’ al servizio sanitario dei pazienti con disabilita’ uditiva. Il video spiega con parole semplici, ma nel dettaglio, quand’e’ il momento di andare in ospedale a partorire. Si e’ scelto di partire da qui perche’ le donne sorde spesso non partecipano al corso pre-parto e per questo non imparano le informazioni base per capire se la gravidanza sta proseguendo nel modo giusto, per avvertire i primi segnali di qualche problema, e interpretare quelle sensazioni che dicono che il bimbo sta per nascere. Da qui l’idea di spiegare tutto questo in pochi minuti, da uno schermo, con la lingua dei segni, delle chiare infografiche e sottotitoli. Inoltre, il video puo’ essere guardato su un sito, uno smartphone o un tablet, ed essere condiviso con altre persone. “La gravidanza e’ un momento positivo che va vissuto con pienezza da chiunque- spiega Ezio Belleri, direttore generale del Policlinico di Milano- ed e’ un bisogno che conosciamo bene, dato che nella nostra Clinica Mangiagalli nascono oltre 5.500 bambini l’anno, portandoci ad essere il punto nascita piu’ attivo d’Italia. Quello che abbiamo voluto creare e’ un primo ma importante passo per migliorare l’accessibilita’ al servizio sanitario da parte di chiunque”. Plaude all’iniziativa Virginio Castelnuovo, presidente dell’Ente nazionale sordi di Milano: “Non e’ scontato” gli ospedali siano sempre pronti “ad accogliere un paziente sordo”.

Maggiori informazioni sul progetto, e il primo video con la lingua dei segni, sono disponibili su https://www.policlinico.mi.it/mangiagalli-center/mamme-sorde
Per conoscere il percorso che gli enti sanitari del nostro territorio hanno iniziato e scoprire tutte le novità rivolte a pazienti sordi, visita la pagina dedicata https://www.ats-milano.it/portale/promozione-comunicazione-disabili-sensoriali