Coronavirus. Abruzzo, il paziente numero 102 ha 100 anni

Ha cent’anni il paziente 102 colpito in Abruzzo dal Covid-19. Si tratta di un uomo di Penne, citta’ negli ultimi giorni dove si registrano molti casi di contagio. La buona notizia, secondo quanto riferito dal Servizio prevenzione e salute della Regione Abruzzo e’ che sebbene ricoverato, le sue condizioni al momento non necessitano di ambienti […]

Ha cent’anni il paziente 102 colpito in Abruzzo dal Covid-19. Si tratta di un uomo di Penne, citta’ negli ultimi giorni dove si registrano molti casi di contagio. La buona notizia, secondo quanto riferito dal Servizio prevenzione e salute della Regione Abruzzo e’ che sebbene ricoverato, le sue condizioni al momento non necessitano di ambienti a pressione negativa.
Nella notte altre 12 persone, fa sapere il Servizio Prevenzione e Tutela della Salute della Regione, sono state trovate positive alle analisi fatte nel laboratorio di riferimento regionale di Pescara e tutti i casi fanno riferimento proprio alla provincia adriatica. Ad essere stati colpiti sono un 56enne e un 77enne di Pescara; un 93enne e una 90enne di Loreto Aprutino; una 89enne di Picciano; un 70enne di Moscufo; una 85enne di Alanno. Altri 5 pazienti sono di Penne: due uomini di 63 e 84 anni, tre donne di 82, 83 e 88 anni. E proprio ieri all’Agenzia Dire l’assessore comunale di Penne Gilberto Petrucci aveva ricordato l’importanza di restare a casa dopo che nella citta’ vestina il contagio aveva iniziato a diffondersi dal paziente zero: un uomo di Citta’ Sant’Angelo ricoverato nell’ospedale di Penne per altre ragioni e risultato poi positivo al Covid-19. Dei 12 nuovi pazienti, 10 sono ricoverati in ospedale, 2 sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte della Asl.
Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 9.059 in Lombardia, 2.349 in Emilia-Romagna, 1.775 in Veneto, 863 nelle Marche, 814 in Piemonte, 614 in Toscana, 384 in Liguria, 320 nel Lazio, 243 in Campania, 271 in Friuli Venezia Giulia, 199 nella Provincia autonoma di Trento, 150 in Sicilia, 170 nella Provincia autonoma di Bolzano, 156 in Puglia, 106 in Abruzzo, 103 in Umbria, 47 in Sardegna, 59 in Calabria, 41 in Valle d’Aosta, 17 in Molise e 10 in Basilicata.