“GLI IMMIGRATI SONO UNA BENEDIZIONE PER IL NOSTRO PAESE”

«Basta con l’equazione tra immigrazione e criminalità. La stragrande maggioranza degli stranieri in Italia sono lavoratori onesti, affidabili e indispensabili per il nostro sistema produttivo e sociale. Gli immigrati sono una benedizione per il nostro Paese». Il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero commenta così le iniziative che da oggi e per tutto il mese […]

«Basta con l’equazione tra immigrazione e criminalità. La stragrande maggioranza degli stranieri in Italia sono lavoratori onesti, affidabili e indispensabili per il nostro sistema produttivo e sociale. Gli immigrati sono una benedizione per il nostro Paese». Il presidente nazionale delle Acli Andrea Olivero commenta così le iniziative che da oggi e per tutto il mese di marzo andranno a costituire la “Primavera antirazzista” promossa da molteplici organizzazioni. Le Acli saranno in piazza a partire da oggi in molte delle manifestazioni previste nelle diverse città italiane, da Milano a Foggia. «Noi vogliamo raccontare all’Italia un’altra storia dell’immigrazione» afferma Olivero. «Gli immigrati non sono una disgrazia, né solamente una necessità per le nostre aziende, i nostri campi, le nostre case. Gli immigrati sono una “grande risorsa per il cammino dell’umanità” com’ebbe a dirci Papa Benedetto XVI nel Messaggio per la Giornale mondiale del migrante di qualche anno fa». «Il nostro compito – prosegue il presidente delle Acli – è far crescere questa consapevolezza negli italiani e nella classe politica, lavorando per l’integrazione degli stranieri e delle loro famiglie a partire dal riconoscimento dei diritti fondamentali».