Al via il passaporto elettronico a Milano e provincia

A partire dal 10 marzo 2010 i cittadini residenti nella provincia di Milano possono ottenere il nuovo passaporto elettronico. I passaporti elettronici devono contenere la fotografia e le impronte digitali del titolare. Dall’acquisizione delle impronte sono esentati i minori fino agli anni 12. Tutti i passaporti rilasciati prima del 10 marzo rimarranno validi sino alla […]

A partire dal 10 marzo 2010 i cittadini residenti nella provincia di Milano possono ottenere il nuovo passaporto elettronico.
I passaporti elettronici devono contenere la fotografia e le impronte digitali del titolare. Dall’acquisizione delle impronte sono esentati i minori fino agli anni 12. Tutti i passaporti rilasciati prima del 10 marzo rimarranno validi sino alla loro naturale scadenza. Solo le questure e i commissariati saranno abilitati alla rilevazione delle impronte, mentre rimarranno invariate le competenze di comuni, Carabinieri e Poste italiane per l’accettazione delle istanze e la consegna dei passaporti.
Le impronte digitali saranno memorizzate esclusivamente nel microchip incastonato all’interno del singolo passaporto e dunque non verranno conservate in alcuna banca-dati.

Dal 25 novembre 2009 non è più possibile iscrivere i minori sul passaporto dei genitori, tutori o altre persone delegate ad accompagnarli. Rimangono valide le iscrizioni dei minori effettuate prima di quella data con l’obbligo dell’applicazione delle foto al compimento del 10° anno di età.

In caso di necessità, i minori dovranno munirsi di passaporto individuale, con validità triennale per i minori di anni 3 e con validità quinquennale per i minori d’età compresa dai 3 ai 18 anni.
I minori di anni 14 possono espatriare a condizione che siano accompagnati da uno dei genitori o da chi ne fa le veci (menzionato sul passaporto) o da altra persona munita di un atto di affidamento temporaneo concesso dai genitori.