3.5 milioni per la Chiesa del borgo

Continua l’impegno tedesco per la ricostruzione di Onna, frazione dell’Aquila gravemente danneggiata dal sisma del 6 Aprile 2009. Stamattina il Ministro della Repubblica Federale di Germania ai Trasporti e alle Infrastrutture Peter Ramsauer, accompagnato dal vice ambasciatore Daeuble, ha visitato il borgo per verificare lo stato dei lavori in zona rossa e per vedere il […]

Continua l’impegno tedesco per la ricostruzione di Onna, frazione dell’Aquila gravemente danneggiata dal sisma del 6 Aprile 2009. Stamattina il Ministro della Repubblica Federale di Germania ai Trasporti e alle Infrastrutture Peter Ramsauer, accompagnato dal vice ambasciatore Daeuble, ha visitato il borgo per verificare lo stato dei lavori in zona rossa e per vedere il nuovo villaggio costruito per gli abitanti. Ad accoglierlo, la popolazione del paese rappresentata da Franco Papola, presidente di Onna Onlus, insieme al Commissario delegato Gianni Chiodi, al Vicecommissario Massimo Cialente e al Presidente della Provincia Antonio Del Corvo. Il Ministro tedesco ha dichiarato che l’aiuto della Germania al popolo di Onna continuerà ad essere costante e si sostanzierà in azioni concrete come è stato fin’ora. Oggi pomeriggio, la firma al Ministero dei Beni Culturali a Roma per il finanziamento della Chiesa di San Pietro Apostolo nel cuore di Onna per un totale di 3,5 milioni di euro. Successivamente sarà completata la realizzazione di Casa Onna e si sta lavorando ad vero e proprio progetto per la ricostruzione dell’intero borgo. La professoressa Mitterer coordinatrice del Progetto Onna ha sottolineato come sia necessario ripartire dalle radici della comunità per impostare un percorso di lavoro coerente con la storia del territorio, ovviamente in un’ottica moderna, sostenibile e sicura. Tutto il processo è fortemente partecipato perché c’è un contatto diretto con gli abitanti di Onna con cui vengono condivise tutte le decisioni sul borgo.