Juve in fuga, crollano Napoli e Inter. Fiorentina quarta

Sorprese nei posticipi della 28esima giornata del campionato di calcio. Una bruttissima Inter perde in casa contro il Bologna. La formazione di Stramaccioni (esonero in vista?) con una prestazione incolore e deludente sprofonda a San Siro per 0-1: di Gilardino la rete che decide l’incontro. Stop anche per la Lazio, superata in casa una Fiorentina […]

Sorprese nei posticipi della 28esima giornata del campionato di calcio. Una bruttissima Inter perde in casa contro il Bologna. La formazione di Stramaccioni (esonero in vista?) con una prestazione incolore e deludente sprofonda a San Siro per 0-1: di Gilardino la rete che decide l’incontro.
Stop anche per la Lazio, superata in casa una Fiorentina da manuale, che sotto la regia di Pizzarro (quanti rimpianti sponda giallorossa…), stende con un goal per tempo la formazione biancoceleste su un campo reso pesante per l’abbondante pioggia che ha colpito la Capitale.
Di Jovetic e Ljajic le reti per il più classico 0-2. Inter e Lazio scivolano al 6° posto, superate proprio dalla Fiorentina, e distanti 4 punti dalla terza posizione utile (occupata da un lanciatissimo Milan) per la partecipazione alla Champion del prossimo anno.
Nel pomeriggio la sorpresa della pesante battuta d’arresto del Napoli, sconfitta sul campo del Chievo Verona ha messo le ali alla Juventus che al 91°, in pieno recupero, ha avuto ragione di un coriaceo Catania portando a 9 i punti il vantaggio sui partenopei che ora devono guardarsi le spalle dal Milan che nell’anticipo di venerdì sera ha vinto in 2-0 sul campo del Genoa. I rossoneri sono ora a 2 sole lunghezze dai napoletani
Nel fondo classifica, sembra ormai deciso il destino di Palermo e Pescara, sconfitte anche oggi rispettivamente da Siena e Atalanta.

Salvatore Romano