Centro antiviolenza La Fenice, 2 nuovi sportelli nel Teramano

Grazie al contributo della Fondazione Tercas (13 mila euro) e a quello dei Comuni, che hanno fornito le sedi, sono stati aperti due sportelli territoriali del Centro antiviolenza “La Fenice” a Martinsicuro e a Pineto. Lo sportello di ascolto di Martinsicuro – via C. Battisti, 31 – e’ aperto il giovedi’ dalle ore 9:30 alle […]

Grazie al contributo della Fondazione Tercas (13 mila euro) e a quello dei Comuni, che hanno fornito le sedi, sono stati aperti due sportelli territoriali del Centro antiviolenza “La Fenice” a Martinsicuro e a Pineto. Lo sportello di ascolto di Martinsicuro – via C. Battisti, 31 – e’ aperto il giovedi’ dalle ore 9:30 alle ore 11:30: Per prendere un appuntamento si possono chiamare i numeri 0861/762337 oppure 0861/029009.

Il servizio di Pineto – via Mazzini, piazza “G.Fava” – e’ aperto il lunedi’ dalle ore 14:30 alle ore 16:30. Per gli appuntamenti si possono chiamare i numeri 085/9493607 e lo 0861/029009. “Inseguivamo da tempo questo risultato – afferma la vicepresidente Barbara Ferretti – dai dati del Centro si evince chiaramente che allo sportello di Teramo arrivano donne da tutta la provincia e molte dalla costa e dalla Vibrata. Con gli sportelli territoriali ci avviciniamo, anche fisicamente, alla nostra utenza che, com’e’ noto, ha difficolta’ a rivolgersi ad una struttura e a denunciare la propria condizione. Sono certa che questa ulteriore collaborazione con i Comuni e con la Fondazione Tercas sia la base per rendere migliore il nostro servizio e mi auguro che vi siano altri enti locali che vogliamo seguire l’esempio di Pineto e Martinsicuro”.