Tumore mammario: scoperta proteina che “si oppone” alla progressione della malattia

Appena pubblicato su Nature Communication la scoperta di una proteina che protegge dal tumore mammario, ma soprattutto è stato identificato il meccanismo con cui questa proteina “si oppone” alla progressione del tumore mammario. Lo studio è stato coordinato dalla professoressa Paola Defilippi, presso il Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze della Salute dell’Università di Torino, […]

Appena pubblicato su Nature Communication la scoperta di una proteina che protegge dal tumore mammario, ma soprattutto è stato identificato il meccanismo con cui questa proteina “si oppone” alla progressione del tumore mammario.

Lo studio è stato coordinato dalla professoressa Paola Defilippi, presso il Dipartimento di Biotecnologie Molecolari e Scienze della Salute dell’Università di Torino, in collaborazione con la Città della Salute di Torino. Nella ricerca è stato individuato e caratterizzato un meccanismo di protezione dagli effetti dannosi dell’oncogene ERBB2. Questo effetto protettivo conferisce alle pazienti una maggiore sopravvivenza ed un minor rischio di metastasi ed è dovuto alla presenza della proteina p140Cap. I risultati indicano che questa proteina è espressa in circa il 50% delle pazienti di tumore ERBB2, individuando un nuovo marcatore predittivo in questa patologia.