Funerali Carlo Vanzina lacrime, applausi e dolore

 Lacrime e applausi per il feretro di Carlo Vanzina all’uscita della basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri in piazza della Repubblica. Tra i primi a uscire smarcando i giornalisti con volto tirato, Christian De Sica, e subito dopo Massimo Boldi. Fuori la basilica ad uscire quasi in contemporanea con il feretro anche […]

 Lacrime e applausi per il feretro di Carlo Vanzina all’uscita della basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri in piazza della Repubblica. Tra i primi a uscire smarcando i giornalisti con volto tirato, Christian De Sica, e subito dopo Massimo Boldi. Fuori la basilica ad uscire quasi in contemporanea con il feretro anche Silvio Berlusconi che parlando di Vanzina ha ricordato di essere stato un suo grande amico: “Ho visto tutti i suoi film, non lo dimenticheremo mai”. Tra i presenti anche il presidente del Coni, Giovanni Malago’, e Luca Cordero di Montezemolo. Ultimo ad uscire accompagnato dall’applauso dei presenti il fratello e regista Enrico, visibilmente commosso. Sulla bara di Vanzina, diretta verso il cimitero di Prima Porta, qualcuno ha lasciato una sciarpa della Roma e a salutare lo storico regista un solitario grido “Arrivederci”.